Tuttosport - Slitta rientro di Osimhen: Spalletti rassegnato a non averlo per l'allenamento di oggi

Tuttosport - Slitta rientro di Osimhen: Spalletti rassegnato a non averlo per l'allenamento di oggi
Tutto Napoli SPORT

Tutto rinviato a domani il lavoro tattico, necessario soprattutto per la sfida al Torino, squadra che richiede una grande applicazione ed una strategia precisa per eludere il pressing a tutto campo di Ivan Juric"

Lo scrive l'edizione odierna di Tuttosport, che spiega i motivi del ritardo dell'attaccante nigeriano: "Niente di allarmante, soltanto una questione di coincidenze aeree mai troppo precise soprattutto quando si tratta di tornare dal continente africano. (Tutto Napoli)

Su altri media

Di conseguenza Spalletti deve rimandare la parte tattica in vista della sfida contro l'organizzatissimo Torino di Ivan Juric, essendo Osimhen, con i suoi movimenti, una pedina chiave Il nigeriano doveva tornare nella giornata di ieri, così da potersi allenare con la squadra già nella giornata di oggi. (Spazio Napoli)

Aurelio De Laurentiis, a inizio stagione, nel corso della sua conferenza stampa tenuta a Roma, aveva deluso e, allo stesso tempo, preoccupato tutti i tifosi del Napoli: "Tutti i nostri calciatori sono cedibili qualora arrivassero delle offerte adeguate". (AreaNapoli.it)

Qualche giorno fa la FIGC, tramite un comunicato, ha imposto la fine delle multiproprietà nel calcio a partire dalla fine della stagione 2023/24. Adesso la domanda - provocatoria - che ci poniamo è: siamo così sicuri che, fra Bari e Napoli, i De Laurentiis decidano di sacrificare proprio il club pugliese? (TuttoCalcioPuglia.com)

Spalletti Napoli, permanenza per più di un anno subordinata ad una condizione

L'attaccante del Napoli, Victor Osimhen, ha conquistato tutta la tifoseria degli azzurri grazie a un inizio di stagione da autentico protagonista. Victor Osimhen ha letteralmente conquistato la tifoseria del Napoli. (AreaNapoli.it)

Nomi del calcio vintage che hanno caratterizzato i primi passi da tecnico professionista del certaldino più famoso d'Italia, ora alla guida del Napoli capolista. Risale al 29 settembre del 1996, appena più di venticinque anni fa, la prima di Luciano Spalletti, all'epoca allenatore emergente sulla panchina dell'Empoli, dalle idee certamente audaci e avveniristiche, contro il Toro. (Torino Granata)

"Sono forti, ma spesso non si rendono conto d’esserlo". Luciano Spalletti ha subordinato alla qualificazione per la Champions la sua permanenza a Napoli per più di un anno. Luciano Spalletti ha accettato la difficile sfida e l’ha presa di petto fin dalla firma del contratto, subordinando alla qualificazione per la Champions la sua permanenza a Napoli per più di un anno: conquistando ancora di più la fiducia di De Laurentiis . (CalcioNapoli1926.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr