Almaviva. La scelta sciagurata di chiudere le sedi di Roma e Napoli

L'azienda annuncia una “riorganizzazione” che prevede lo smantellamento dei due siti e il licenziamento di 2.511 persone. Cestaro (Slc): “Decisione provocatoria e in palese violazione degli accordi firmati. Il governo intervenga per tutelare i lavoratori”. Fonte: Jobsnews.it Jobsnews.it
Facebook Twitter GooglePlus Pinterest Linkedin Tumblr
Commenti chiusi.
Loading....