Strage di Erba, a Brescia i giudici in camera di consiglio

Strage di Erba, a Brescia i giudici in camera di consiglio
Articolo Precedente

next
Articolo Successivo

next
Più informazioni:
Il Messaggero Veneto INTERNO

I giudici della Corte d'appello di Brescia si sono riuniti in camera di consiglio per decidere sulle istanze di revisione del processo sulla strage di Erba presentate dai coniugi Olindo Romano e Rosa Bazzi - condannati all'ergastolo - e dal sostituto pg di Milano Cuno Tarfusser. Non vi sono state repliche. I giudici potrebbero dichiarare l'inammissibilità delle istanze o l'ammissione di nuove prove chieste dalla difesa. (Il Messaggero Veneto)

Ne parlano anche altre fonti

Olindo Romano e Rosa Bazzi sono arrivati al palazzo di Giustizia di Brescia dove oggi è in programma la terza udienza per la decisione sulla revisione del processo per la strage di Erba. (La Repubblica)

“Spero che oggi sia la loro giornata (di Raffaella e Youssef, ndr) e che finalmente abbiano una speranza di poter riaprire il caso e trovare i veri assassini. Come andrà oggi? Ci spero e sono fiducioso”. (Il Fatto Quotidiano)

E’ attesa un’udienza cruciale davanti ai giudici della Corte d’appello di Brescia per l’istanza di revisione presentata da Olindo Romano e Rosa Bazzi, condannati per la strage di Erba dell’11 dicembre del 2006 e che causò quattro morti tra cui un bambino di due anni mentre una quinta persona riuscì a sopravvivere. (StrettoWeb)

Strage di Erba, oggi l'udienza cruciale sulla revisione chiesta da Olindo Romano e Rosa Bazzi

All'uscita del palazzo di giustizia di Brescia, dove i giudici sono in camera di consiglio, l'avvocato Fabio Schembri, che difende i coniugi, ha spiegato che l'intenzione del pool di legali (insieme con Schembri vi sono gli avvocati Nico D'Ascola, Luisa Bordeaux e Patrizia Morello) l'obiettivo è «dimostrare i fatti che abbiamo rappresentato». (Corriere della Sera)

Giornata di grande attesa, oggi, per l’udienza cruciale davanti ai giudici della Corte d'appello di Brescia che dovranno pronunciarsi sull'istanza di revisione presentata da Olindo Romano e Rosa Bazzi, condannati per la strage di Erba dell'11 dicembre del 2006 e che causò quattro morti tra cui un bambino di due anni mentre una quinta persona riuscì a sopravvivere. (IL GIORNO)

Se il pg di Brescia Guido Rispoli e l'avvocato dello Stato Domenico Chiaro non dovessero replicare sull'ammissibilità delle istanze dei coniugi Romano e del sostituto pg Cuno Tarfusser o se la durata delle repliche anche dei difensori lo consentisse, i giudici potrebbero ritirarsi in camera di consiglio per la decisione. (ilmessaggero.it)