Gli operatori telefonici contro la privacy di iPhone

MobileWorld SCIENZA E TECNOLOGIA

Nella lettera si parla di come il relay privato tagli fuori gli operatori, impedendo loro di accedere a "metadata e informazioni di rete di vitale importanza", di come la funzione avrà "conseguenze importanti nel minare la sovranità digitale europea" e di come avrà un impatto "sulle capacità degli operatori nel gestire efficientemente le reti di telecomunicazioni".

E forse proprio questa estrema semplicità nel crittografare il traffico dati non sta andando a genio agli operatori telefonici, che stanno correndo ai ripari per cercare di contrastare la funzionalità. (MobileWorld)

Su altri media

Non è chiaro come tutto questo finirà anche perché vedendola in questo modo il buono sembra essere la compagnia statunitense piuttosto che i vettori europei. Il modo in cui viene implementato l’inoltro privato avrà conseguenze significative in termini di minare la sovranità digitale europea. (Tecno Android)

Questi gli obiettivi di Digital Europe, il programma di finanziamento UE per favorire la trasformazione digitale dell’Unione Europea che può contare su un budget complessivo di 7 miliardi e mezzo di euro da spendere fino al 2027. (Sardegna Reporter)

Non solo: sempre secondo gli operatori europei iCloud Private Relay influenzerà anche «la capacità dell’operatore di gestire in modo efficiente le reti di telecomunicazioni». Nella lettera aperta gli operatori di telefonia europei dichiarano che iCloud Private Relay impedisce a reti e server di accedere a «dati e metadati di rete vitali». (macitynet.it)

Apple: ISP contro il Private Relay. . . . Forum Discuti sul forum. Precedente Cookie: in vigore le nuove regole. Successivo PA: presentato il piano strategico per il reskilling. 12/01/2022 Claudio Garau. (MRW.it)

Secondo le telco, sarebbe inoltre impedita la concorrenza con Apple nel campo della sicurezza, del controllo parentale e dei filtri di contenuti. Anche l’operatore britannico TalkTalk ha affermato che iCloud Private Relay “renderebbe più difficile bloccare i contenuti pericolosi”. (Key4biz.it)

Insieme hanno riferito che il Private Relay di Apple “avrà conseguenze significative in termini di minare la sovranità digitale europea. Apple Private Relay: gli operatori europei contro il servizio. Era l’Agosto del 2021 quando T-Mobile, Orange, Vodafone e Telefonica hanno inviato una comunicazione alla Commissione Europea. (Tech Princess)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr