Musk, Trump e l'inganno equità su Twitter

ilmessaggero.it ECONOMIA

E allora che cosa spaventa di Elon Musk, a parte il suo capitalismo e la sua voglia di ridare la parola a Trump?

Ed è un discorso che non contribuirà all’operazione simpatia di Musk

Perché in fondo anche la retorica su Trump può risultare stucchevole e strumentale se non viene contestualizzata nel modo corretto.

Un affare da 44 miliardi di dollari che, per tornare nel campo del gossip, potrebbero in parte essere finanziati mettendo Twitter a pagamento. (ilmessaggero.it)

Su altre testate

La scorsa settimana Elon Musk ha annunciato di voler mettere in pausa l’operazione di acquisizione, chiedendo pubblicamente che Twitter sottoponga i suoi dati ad una revisione interna Il CdA di Twitter non farà passi indietro. (Lega Nerd)

Elon Musk sospende accordo con Twitter/ Terremoto a Wall Street, crollano le azioni. . Elon Musk: "Non è corretto bandire Trump da Twitter"/ Presto la rimozione del blocco?SPILLO/ Inflazione, aborto, Musk: la guerra ora disturba l'agenda di Biden Per questo l’accordo della transazione da 44 miliardi di dollari su Twitter potrebbe avere meno del 50% di possibilità di essere ultimata. (Il Sussidiario.net)

In base al nostro modello semplificato, le probabilità suggerirebbero che il titolo TWTR, senza Musk, crolli al prezzo pre-offerta Senza una vendita, il titolo Twitter scenderà ancora di più. (Investing.com Italia)

E i cui principi, invece, all’interno di una democrazia come la nostra, ci sentiamo di dover ribadire oggi che bussano alle porte dell’Europa regimi di tutt’altra impostazione E allora, ci pare, ben venga una soluzione, almeno leggermente diversa, per evitare di rinunciare del tutto a regolare la rete, ma anche di stravolgere l’ordinamento e i contropoteri che lo compongono. (Il Sole 24 ORE)

Lunedi lui e Agrawal si sono scambiati una serie di tweet sulla questione degli account falsi. “La mia offerta si basava sull’accuratezza dei documenti SEC di Twitter“, ha scritto Musk. (MeteoWeb)

Per chi si fosse perso la vicenda, a inizio aprile Musk aveva comprato una quota di maggioranza di Twitter promettendo rivoluzioni e cambiamenti in nome della “libertà di parola”. Musk ha intrapreso dunque un’altra strada: fare leva sull’esistenza di account di Twitter fasulli per “sospendere” la trattativa. (L'INDIPENDENTE)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr