AstraZeneca, De Luca: "Disastro del governo"

AstraZeneca, De Luca: Disastro del governo
Adnkronos INTERNO

Vincenzo De Luca, governatore della Campania, si è espresso così sul tema AstraZeneca nella consueta diretta Facebook del venerdì.

In questo momento dovrei sapere dall'Aifa cosa dobbiamo fare con il vaccino Astrazeneca".

Ma rimane un problema: i cittadini sotto i 60 anni che hanno fatto la prima dose, come seconda dose che devono fare?

Lo avevamo già deciso autonomamente, quindi somministreremo solo sopra i 60 anni. (Adnkronos)

Se ne è parlato anche su altri media

In zona bianca è possibile far visita a parenti o amici, restando all’interno della stessa zona, senza limiti di orario o nel numero di persone che si spostano. Cosa si può fare in zona bianca dal 21 giugno. (CasertaNews)

«Si è scelta - ha aggiunto - una gestione fuori dal ministero e questo è improduttivo nella battaglia contro il covid. Il governatore Vincenzo De Luca si fa portavoce delle domande che si fanno tutti in merito alle dosi che potranno essere somministrate. (ilmattino.it)

Inoltre, sarà possibile tenere corsi di formazione pubblici e privati in presenza, invece, dal primo luglio. Ecco le limitazioni e il calendario. La Campania è zona gialla fino 20 giugno. (Nuova Irpinia)

De Luca annuncia: “In Campania stop ad Astrazeneca per gli under 60”

Sono le parole del presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, nel corso della sua diretta informativa su Facebook, a proposito del vaccino Astrazeneca. De Luca annuncia che la Campania non somministrerà Astrazeneca sotto i 60 anni e aggiunge: “Oggi noi dovremmo porre un quesito: per quelli che sono sotto i 60 anni e che hanno fatto la prima dose di vaccino Astrazeneca che cosa dobbiamo fare? (Il Fatto Quotidiano)

Ma rimane un problema: i cittadini sotto i 60 anni che hanno fatto la prima dose, come seconda dose che devono fare? Se vogliamo raggiungere l’obiettivo di somministrare prima dose entro inizio luglio almeno al 70 per cento e avere immunità di gregge (Corriere del Mezzogiorno)

Non ha fatto né l’una né l’altra «Il Governo doveva garantire la produzione autonoma di vaccini e una informazione scientifica semplice, univoca ed efficace. (Salernonotizie.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr