Camorra: agguato in bar di Arzano, in pericolo di vita nipote boss. Ferito anche un innocente

Camorra: agguato in bar di Arzano, in pericolo di vita nipote boss. Ferito anche un innocente
Rai News INTERNO

Petrillo, ricoverato nell'ospedale San Giuliano di Giugliano in Campania, considerato legato al clan camorristico della 167 (dal nome dell'omonimo complesso di edilizia popolare), è ritenuto dagli investigatori il presumibile obiettivo dell'agguato.

Camorra: agguato in bar di Arzano, in pericolo di vita nipote boss.

L'uomo si era recato nel bar dopo il lavoro per prendere una birra

Anche un altro ferito, Vincenzo Pio Merolla, 18 anni, ricoverato anch'egli nell'ospedale di Giugliano, è in pericolo di vita e ricoverato in prognosi riservata. (Rai News)

Se ne è parlato anche su altri media

Anche un altro ferito, Vincenzo Pio Merolla, 18 anni, ricoverato anch’egli nell’ospedale di Giugliano, è in pericolo di vita. Petrillo, Merolla e Luigi Casola, quest’ultimo 39enne con precedenti di polizia, ferito a una gamba e non in pericolo di vita (Il Fatto Vesuviano)

Loro obiettivo, Salvatore Petrillo, nipotedel boss di Arzano, Pasquale Cristiano. Anche lui, come l'altro ferito Roberto Lastra, 27 anni, di Arzano, incensurato, e ritenuti vicino alla cosca della 167 (dal nome dell’omonimo complesso di edilizia popolare). (Rai News)

shadow. «Io e mia moglie eravamo dietro al bancone e appena abbiamo sentito i primi due spari ci siamo buttati a terra. E poi ieri sera tutti i miei amici e le persone che mi conoscevano sono venuti al bar a darmi forza. (Corriere del Mezzogiorno)

Terrore nel Napoletano: commando entra in un bar e spara, cinque feriti

Serata violenta ad Arzano, dove gli scontri tra gruppi criminali stanno diventando sempre più accesi, e sembrano portare a una nuova stagione di sangue che non risparmia nemmeno persone che nulla hanno a che vedere con la camorra e la malavita. (ROMA on line)

Perché qui la camorra regola i conti come, dove e quando vuole, anche in presenza di persone innocenti che nulla hanno a che fare con la criminalità organizzata. Il testo completo di questo contenuto a pagamento è disponibile agli utenti abbonati (Il Mattino)

Le cinque persone ferite sono state portate nei vicini ospedali; sembra, fanno sapere i carabinieri, che non siano in pericolo di vita. A cura della Redazione. Cinque persone sono rimaste ferite in un agguato avvenuto nel 'Roxy Bar' in via Ignazio Silone ad Arzano, alle porte di Napoli. (TorreSette)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr