Anziana ultravulnerabile muore al San Martino, aveva ricevuto la seconda dose del vaccino Pfizer

Anziana ultravulnerabile muore al San Martino, aveva ricevuto la seconda dose del vaccino Pfizer
Genova24.it SALUTE

Una donna di 75 anni, appartenente alla macrocategoria degli ultravulnerabili (ad esempio persone con malattie croniche, pazienti oncologici o con grande obesità) è morta sabato scorso all’ospedale policlinico San Martino di Genova dove era arrivata in gravi condizioni.

La direzione sanitaria del San Martino ha segnalato il decesso alla procura di Genova e al ministero della Salute per far effettuare le valutazioni del caso. (Genova24.it)

Ne parlano anche altre testate

Francesco Virzì e Calanni Pileri Gina Data 8 aprile 2021. (La Sicilia)

L'EPIDEMIA Vaccini Covid in Campania, gli elenchi dei vaccinati nella categoria. È di 148.000 dosi la consegna di vaccino Pfizer annunciata alla Regione Campania per la prossima settimana. (ilmattino.it)

L'uomo era stato vaccinato presso il centro vaccinale della Scuola Penitenziaria di Cairo Montenotte. di Marco Innocenti. Aveva ricevuto nella giornata di martedì la prima dose del vaccino Pfizer l'uomo di 75 anni, originario di Carcare, che nella mattinata di mercoledì è deceduto per un arresto cardiocircolatorio. (Telenord)

Locatelli: “Si può alzare il richiamo Pfizer a 42 giorni”

"Invitiamo i cittadini prenotati nelle prossime giornate quindi – ha aggiunto Coletto – a non disdire la prenotazione perché le vaccinazioni proseguiranno, intanto venerdì e sabato, con il vaccino Pfizer per tutti i soggetti che non hanno superato i 60 anni, con l’auspicio che, già nelle prossime ore, arrivino disposizioni chiare e rassicuranti per chi dovrà vaccinarsi con questa tipologia di vaccino" (PerugiaToday)

Tra i problemi un momentaneo blocco della piattaforma e la necessità di attendere l'arrivo di vaccini Pfizer visto che tutti i caregiver sotto i 60 anni, che sono la maggioranza, dovevano fare quel vaccino APPROFONDIMENTI L'EPIDEMIA AstraZeneca, De Luca tuona da Avellino:«Comunicazione idiota,. (ilmattino.it)

Per il vaccino anti-Covid di Pfizer «ci sono dati che indicano che è possibile allungare l'intervallo da 21 a 42 giorni senza perdere l'efficacia della copertura vaccinale. «C'è questo tipo di indicazione - ha aggiunto - poi l'attuazione pratica spetta al ministero della Salute, però i presupposti immunologici e biologici ci sono tutti» (La Gazzetta di Mantova)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr