Tuono Pettinato morto a 44 anni: era uno dei fumettisti più noti d'Italia

Corriere della Sera CULTURA E SPETTACOLO

Fra le sue biografie, anche quelle musicali dedicate a Kurt Cobain («Nevermind», Rizzoli Lizard, 2014) e Freddie Mercury («We are the champions», con Dario Moccia, Rizzoli Lizard, 2016).

Gatto per forza, randagio per scelta» (Rizzoli Lizard) e «Neri & Scheggia in Galleria» (Cononino Press)

Fra le illustrazioni di Tuono Pettinato, quelle per «Vita con Lloyd» di Simone Tempia (Rizzoli Lizard) e per «Qualcosa» di Chiara Gamberale (Tea). (Corriere della Sera)

La notizia riportata su altri media

L’Aoup tutta si stringe con affetto al professore Pierluigi Paggiaro, che in ospedale è stato a lungo direttore della Sezione di Fisiopatologia respiratoria e riabilitazione respiratoria e da qualche anno è collocato a riposo, per la prematura scomparsa del figlio Andrea (leggi ), in arte lo straordinario fumettista Tuono Pettinato, che si è spento all’improvviso ieri dopo una vita segnata dalla malattia che, tuttavia, non aveva mai smorzato il suo talento facendone un artista internazionale e rendendone suo padre profondamente orgoglioso. (VTrend.it)

Tuono Pettinato nasce già classico, figuratevi adesso che se n’è andato”, ha commentato Ratigher, fumettista e direttore della squadra Coconino, “schierata in alta uniforme intorno al cannone che tuona per Tuono” (Artribune)

Proprio secondo Fumettologica, Tuono Pettinato è mancato a seguito di una lunga malattia e questo fa ancora più male Tuono Pettinato, nome d’arte di Andrea Paggiaro, è morto, lasciando un vuoto incolmabile nel mondo dei fumetti. (Il Sussidiario.net)

«Andrea ha curato il volume dedicato alla galleria dell’Accademia di Firenze: la storia e i suoi protagonisti continueranno a vivere nel fumetto e nelle tavole che ha generosamente donato all’Istituto centrale della grafica partecipando alla costituzione del primo fondo fumetti del patrimonio dello stato. (Fumettologica)

Vi presento Tuono Pettinato. Ho incontrato Tuono Pettinato in tre diverse occasioni, ma in ognuna di queste ho sempre avuto la sensazione di essere di fronte a una persona semplice, affabile e alla mano. (LoSpazioBianco)

A Tuono Pettinato, nome d’arte di Andrea Paggiaro, scomparso ieri a 44 anni, piaceva Un posto al sole. Ne parlava ogni sera, sui social, e lo teneva in sottofondo mentre lavorava; si divertiva a citarne le dinamiche e i personaggi, a fare sue certe battute, e a ingigantirle e a esagerarle. (Rivista Studio)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr