Corea del Sud. Addio a Yoo Sang-chul, eroe dei Mondiali di calcio 2002

Corea del Sud. Addio a Yoo Sang-chul, eroe dei Mondiali di calcio 2002
Più informazioni:
Rai News SPORT

Corea del Sud.

Addio a Yoo Sang-chul, eroe dei Mondiali di calcio 2002. Aveva 49 anni. Condividi. L'ex calciatore sudcoreano Yoo Sang-chul, grande protagonista dei Mondiali del 2002, è morto all'età di 49 anni, stroncato da un cancro al pancreas.

Yoo aveva intrapreso la carriera da allenatore ma si era ritirato, dopo aver scoperto la malattia.

Il centrocampista è stato un pilastro della nazionale sudcoreana e ha sorpreso il mondo guidando il suo Paese fino alle semifinali dei Mondiali di calcio del 2002 nei quali la Corea del Sud sconfisse Polonia, Italia e Spagna, prima di essere battuta dalla Germania e dalla Turchia aggiudicandosi il terzo posto. (Rai News)

La notizia riportata su altri media

Pilastro di questa selezione che ha colto di sorpresa il mondo ai Mondiali, co-organizzati da Giappone e Corea del Sud, fu tra i migliori giocatori di quel mondiale. L’ex centrocampista Yoo Sang-chul, che ha guidato la Corea del Sud alle semifinali della Coppa del Mondo 2002, è morto di cancro al pancreas a 49 anni. (Ck12 Giornale)

8 Giugno 2021. Addio a Yoo Sang-chul. Addirittura 124 le presenze in nazionale, con 18 reti, la più importante delle quali ai danni della Polonia nella rassegna iridata di diciannove anni fa. (Sportal)

Il centrocampista sudcoreano è stato anche titolare nella famosa e contestata sfida contro l’Italia agli ottavi di finale arbitrata da Moreno Il mondo del calcio piange la prematura scomparsa di Yoo Sang-Chul, ex centrocampista e allenatore deceduto a 49 anni dopo aver lottato contro un cancro al pancreas. (Yeslife)

Addio a Yoo Sang-chul, eroe coreano dei mondiali di calcio 2002. Aveva solo 49 anni

È morto Yoo Sang-chul, giocò titolare la famosa partita Italia-Corea del Sud del 2002. L’Italia chiuse il proprio girone al 2° posto e agli ottavi di finale beccò la Corea del Sud. (CheNews.it)

Le imprese di Yoo Sang-chul e della sua squadra sono riportate nei libri della storia del calcio moderno e racchiusi nei racconti romantici di questo sport Terribile lutto nel mondo dello sport, è morto Yoo Sang-chul l’eroe della Nazione della Corea del Sud del 2002. (Inews24)

Molti i messaggi di cordoglio postati sui social: «Sei il nostro eroe», «Grazie per averci regalato un meraviglioso ricordo, che conserveremo per sempre» In nazionale, dal 1994 al 2005, ha collezionato 124 presenze e ha segnato 18 goal. (La Stampa)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr