Usa, sparatoria in Texas: diverse persone ferite, alcune sono gravi. È il secondo attacco in 24 ore

Usa, sparatoria in Texas: diverse persone ferite, alcune sono gravi. È il secondo attacco in 24 ore
Il Fatto Quotidiano ESTERI

Nel giorno in cui Joe Biden ha lanciato il proprio appello al Senato per l’approvazione di due proposte di legge che introducano controlli più rigidi sulla circolazione delle armi da fuoco nel Paese, gli Stati Uniti piombano per la seconda volta nello stesso giorno nell’incubo delle sparatorie. Dopo che un ex giocatore di Nfl è entrato in un’abitazione in South Carolina sparando e uccidendo cinque persone, tra cui due bambini di 5 e 9 anni, nella nottata italiana diverse persone sono state ferite, alcune in modo grave, da proiettili sparati nel parco industriale di Bryan , a circa 160 chilometri da Houston, in Texas

(Il Fatto Quotidiano)

Se ne è parlato anche su altre testate

. Bollin, originario proprio di questa cittadina, è stato accusato di omicidio. (La Stampa)

Bollin, originario proprio di questa cittadina, è stato accusato di omicidio. Il suo movente - secondo le autorità - deve ancora essere chiarito (ilmattino.it)

La polizia ha comunicato di aver identificato l’autore del gesto e che questi ora non più in condizione di nuocere, anche se non è chiaro se sia morto o sia stato solo immobilizzato Almeno cinque persone sono morte a causa di una sparatoria avvenuta nella notte vicino a Rock Hill, cittadina della South Carolina (Ticinonews.ch)

Usa, sparatoria in Texas: un morto e cinque feriti

Negli Stati Uniti, in sole 24 ore, ci sono state due sparatorie. Dall’inizio dell’anno si tratta della quattordicesima sparatoria solo nello stato del Texas (Notizie.it )

Lo rende noto la polizia. La persona sospettata di aver aperto il fuoco è stata arrestata. (Cagliaripad)

Gli agenti sono stati allertati da un impiegato all’interno del negozio che ha chiamato il 911. Un sospettato di 28 anni di Thayer, Missouri, è stato arrestato circa quattro ore dopo nella vicina contea di Howell (LaPresse)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr