Baggio contro Sacchi: "Dovete sapere cosa faceva. Se penso a Zola, rido"

AreaNapoli.it SPORT

Roby Baggio ricorda le difficoltà riscontrate quando alla guida della Nazionale Italiana c'era Arrigo Sacchi. Roberto Baggio, indimenticato "Divin Codino" del calcio italiano, ha rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni di Sky Sport. Nel corso dell'intervista che ha concesso ai giornalisti dell'emittente satellitare, l'ex attaccante - tra le altre - di Vicenza, Juventus, Milan, Fiorentina, Bologna e Brescia ha parlato delle difficoltà che ha riscontrato nella Nazionale Italiana a causa dell'integralismo dell'allora Commissario Tecnico Arrigo Sacchi e dei suoi "fedelissimi". (AreaNapoli.it)

La notizia riportata su altri giornali

AMORE DEI TIFOSI – «Ho sempre ricevuto grande affetto da parte della gente. Anche quando ero avversario di alcune tifoserie. Ho avuto la fortuna di aver fatto parte della Nazionale e questo ha aiutato molto. (Juventus News 24)

Nel corso di una lunga intervista concessa a Sky, Roberto Baggio è tornato su quel maledetto calcio di rigore del luglio 1994 (Tutto Napoli)

Roberto Baggio, intervenuto negli studi di Sky Tg 24, ha parlato del suo raporto con Arrigo Sacchi in questo modo: “Aveva creato questa scuola e tutti seguivano lui. Per cui, per chi aveva il mio ruolo, che non era ben definito, era difficile. (Milan News)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr