General Motors mette pressione a Tesla e Ford: subito 6,6 miliardi per le elettriche

La Gazzetta dello Sport ECONOMIA

L'impianto da 50 gigawattora fornirà celle per le batterie destinate a Orion e ad altri impianti di assemblaggio della GM.

Confermata inoltre la produzione del impianto di produzione di batterie a Lansing, Michigan. Emiliano Ragoni @emilianoragoni. Dopo le indiscrezioni dei giorni scorsi della Reuters, General Motors conferma gli investimenti nell’impianto in Michigan.

L'investimento permetterebbe alla GM di costruire negli Stati Uniti fino a 600mila pick-up elettrici all'anno. (La Gazzetta dello Sport)

Se ne è parlato anche su altri media

Per arrivare a questo obiettivo, la casa automobilistica ha annunciato un nuovo maxi investimento di 6,6 miliardi di dollari (oltre 7 miliardi complessivi compreso un investimento non destinato direttamente alle auto elettriche) per i suoi siti produttivi del Michigan (HDmotori)

L’investimento creerà 4.000 posti di lavoro e aumenterà la capacità di Gm di costruire veicoli elettrici negli Usa (Il Fatto Quotidiano)

L'obiettivo è aumentare la capacità di produzione annuale a un milione di veicoli entro il 2025. Il colosso di Detroit annuncia un investimento inversità 6,6 miliardi di dollari in Michigan per aumentare la produzione di veicoli elettrici e per costruire uno stabilimento per le batterie elettriche. (La Repubblica)

Una transizione completa — L'impianto di Orion Township, che ha aperto nel 1983, ha una forza lavoro di oltre 1.100 dipendenti. La casa automobilistica ha precedentemente annunciato piani per costruire impianti di batterie per le elettriche a Lordstown, Ohio, e Spring Hill, Tenn (La Gazzetta dello Sport)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr