False raccolte fondi: tre persone nei guai

False raccolte fondi: tre persone nei guai
Olbiapuntoit INTERNO

Gli agenti hanno fatto un paio di controlli e hanno scoperto che i tre erano già noti alle forze dell'ordine per un tentativo di truffa.

La polizia ha così perquisito i tre e hanno trovato il cellulare incriminato, che non era stato rubato.

I poliziotti, una volta raggiunta la persona che ha aveva chiamato il centralino, hanno trovato altre tre persone.

La polizia ha anche trovato alcuni moduli su una raccolta fondi: si sospetta che i tre siano responsabili anche raccolte fondi false

Tre persone sono state denunciate dalla Polizia di Stato di Cagliari con l'accusa di truffa, violenza privata e minacce. (Olbiapuntoit)

La notizia riportata su altri giornali

I rumeni accusavano con insistenza l'uomo, afferrandogli il braccio, cercando di incutergli sempre più timore, del furto del telefono cellulare di uno di loro. Sono state trovate anche le cartelline in plastica, dove i moduli erano posizionati per essere presentati ordinatamente ai malcapitati (YouTG.net)

Come evitare da cadere in una trappola. Per evitare di cadere nel raggiro occorre mettere in atto i consigli comunemente utilizzati per qualsiasi acquisto online. I truffatori utilizzano le mode del momento per raggirare le vittime. (InformazioneOggi.it)

Nel pomeriggio di ieri la Polizia ha denunciato in stato di libertà tre cittadini di origine rumena per truffa, violenza privata e minacce. Sono state trovate anche le cartelline in plastica, dove i moduli erano posizionati per essere presentati ordinatamente ai malcapitati. (Casteddu Online)

Si sono finti disabili per ottenere donazioni, tre persone denunciate - sardiniapost

Non solo: sono stati perquisiti ed è comparso proprio il telefono che sostenevano fosse stato rubato. Giunti sul posto, gli agenti hanno trovato l’uomo in compagnia dei tre romeni – di età compresa tra i 44 ed i 24 anni - che l’accusavano in maniera violenta di aver sottratto un cellulare a uno di loro. (L'Unione Sarda.it)

Giunti sul posto, i poliziotti hanno appurato che l’aggressione era scaturita in quanto i tre uomini, di età compresa tra i 44 ed i 24 anni e tutti di origine rumena, avevano accusato l’uomo del furto del telefono cellulare appartenente ad uno dei tre. (vistanet)

Alcuni di questi moduli già compilati e altri in bianco, sono stati trovati a bordo dell’auto su cui viaggiavano i tre. Una truffa nella truffa è stata scoperta dalla polizia a Cagliari e tre uomini di origini romene di età compresa tra i 24 e i 44 anni sono stati denunciati per violenza privata, minacce e truffa. (SardiniaPost)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr