Paolo Cannavaro: "Non sottovaluterei il rientro di Mertens. Rinnovo Insigne? Ci vuole poco a stravolgere le parole, gli do un consiglio"

CalcioNapoli24 SPORT

Gli azzurri sono strutturati per vincere, ma tutti si sono dovuti arrendere ad una Juve troppo più forte.

Negli ultimi anni c’è stato qualche calo o la superiorità di altre squadre.

Per assurdo la squadra che ha cambiato meno, può avere qualche vantaggio.

Napoli calcio - Paolo Cannavaro ha rilasciato un'intervista all'edizione odierna di Repubblica.

Ci vuole poco a stravolgere le parole

(CalcioNapoli24)

Se ne è parlato anche su altri giornali

Come svelato dal Corriere del Mezzogiorno il Napoli Spalletti ha chiuso la settimana con undici superstiti che hanno affrontato la Primavera di Frustalupi senza cambi, vincendo 4-0 con i gol di Politano, Demme e la doppietta di Mertens. (CalcioNapoli24)

La consorte dell'attaccante azzurro ha pubblicato su Instagram il video mentre attraversano in barca uno dei tanti canali di Amsterdam. Di seguito le immagini (Tutto Napoli)

Napoli, quale futuro per Mertens? Ultimi mesi di contratto, ma c'è l'opzione per un altro anno. (TUTTO mercato WEB)

Infatti il giovane centrocampista, in prestito dal Milan, si continua ad allenare a parte, ma c’è ottimismo in casa granata, per il possibile rientro di Pobega, già domenica prossima, per la gara in programma al Maradona contro il Napoli Per quanto riguarda Pjaca e Praet, non si ha ancora una prognosi definitiva, ma in casa Torino per loro, si procede in base all’evoluzione dei rispettivi fastidi muscolari. (Calcio In Pillole)

Ciro è dunque pronto a rituffarsi a capofitto e, perché no, gettando uno sguardo (per ora sfuggente) a quel contratto in scadenza fra otto mesi. Uscendo e rientrando nei binari al minimo movimento falso, sicché il 4 luglio scorso, in Belgio, s’era dovuto intervenire chirurgicamente per stabilizzarla in maniera definitiva. (CalcioNapoli24)

Inoltre, non mi sembra che gli improperi a Kalidou venissero da una sola persona, è riduttivo colpevolizzare un solo individuo. Pretendo una giustizia più severa per casi del genere, bisogna considerare che i colpevoli di questi insulti sono padri di famiglia, responsabili dell’educazione delle future generazioni. (CalcioNapoli24)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr