Vaccini AstraZeneca agli "over" 60: cosa cambia in Abruzzo?

Vaccini AstraZeneca agli over 60: cosa cambia in Abruzzo?
Rete8 INTERNO

L’Italia raccomanda l’uso di AstraZeneca solo per chi ha più di 60 anni, sebbene non ci siano elementi per scoraggiare la somministrazione della seconda dose per quanti avessero già avuto la prima.

Il provvedimento “contiene una raccomandazione di somministrare AstraZeneca sopra i 60 anni, in linea con quanto deciso da altri paesi Ue”, ha aggiunto

L’assessore alla Sanità, Nicoletta Verì, afferma che la Regione Abruzzo si è adeguata alle linee nazionali. (Rete8)

Ne parlano anche altri giornali

La “scoperta” del lotto che ha messo in evidenza la capacità produttiva (al momento di infialamento) dello stabilimento anagnino, è partita presumibilmente da segnalazioni da parte delle nostre divise e di una Gav della città dei papi. (TG24.info)

Nella circolare si legge di fare un uso raccomandato per over 60. Roberto Speranza, ministero della Salute, ha da poco firmato una nuova circolare che sarà diffusa alle Regioni: la circolare contiene la raccomandazione sul vaccino AstraZeneca a un uso preferenziale nelle persone sopra i 60. (Notizie.it )

L'Italia raccomanda l'uso di AstraZeneca solo per chi ha più di 60 anni, sebbene non ci siano elementi per scoraggiare la somministrazione della seconda dose per quanti avessero già avuto la prima. Il provvedimento «conterrà una raccomandazione di somministrare AstraZeneca sopra i 60 anni, in linea con quanto deciso da altri paesi Ue», ha aggiunto (Il Messaggero Veneto)

AstraZeneca solo agli over 60, cosa succede a chi ha fatto la prima dose? Speranza: “Priorità agli anziani”

La commissione dei tecnici ribadisce che comunque il bilancio tra benefici e rischi del vaccino si conferma «complessivamente positivo». Anzi secondo gli esperti, tra gli anziani «l’incidenza dei casi a seguito della vaccinazione risulta addirittura inferiore rispetto a quella attesa». (Open)

Proprio sulla questione richiami, Speranza ha antipicato che "si potrà procedere con Astrazeneca anche sotto i 60 anni" Con l'obiettivo di mettere in sicurezza la popolazione più a rischio, cioè sopra i 60 anni di età, la posizione decisa dal ministro dopo un confronto che ha coinvolto anche figure istituzionali è stato di raccomandare un uso preferenziale nei soggetti oltre i 60 anni di eta'". (IL GIORNO)

Intanto continuano le indagini sul vaccino AstraZeneca e sui suoi effetti collaterali, fino a ieri ripetutamente descritti come “rari”. Secondo il Premier il piano vaccinale deve essere seguito come in precedenza, il Ministro Speranza lo avrebbe seguito a ruota: “Priorità agli anziani“. (NewSicilia)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr