Nuovo dpcm in arrivo, il primo di Draghi: possibili nuove restrizioni?

Nuovo dpcm in arrivo, il primo di Draghi: possibili nuove restrizioni?
Skuola.net SALUTE

Su tale decisione le posizioni, però, sono tuttorae si teme che si dovrà aspettare ancora un po’ per laAnche i luoghi di produzione della cultura, quali, potrebbe tardare ad alzare le saracinesche

Spostamento verso le seconde case : con il nuovo decreto è possibile recarsi presso le seconde case indipendentemente dal colore della zona di residenza.

Vediamo insieme quali potranno essere leda rispettare con il nuovo DPCM. (Skuola.net)

Ne parlano anche altri media

Nella pagina successiva potrete leggere le ultimissime novità sul nuovo decreto che il Governo si prepara a varare, con il Premier Draghi che ha convocato d’urgenza il Cts e i Ministri. CORONAVIRUS, NUOVO DECRETO: RESTRIZIONI INDISPENSABILI ORA PER POI RIAPRIRE A PASQUA? (Centro Meteo italiano)

Bonus occhiali a rischio: gli aggiornamenti del Governo Draghi. Diversi bonus previsti dalla Legge di Bilancio 2021 potrebbero non sopravvivere all’imminente cambio di Governo. Tra i bonus previsti dall’ex Governo Conte-bis, c’era il bonus occhiali e lenti a contatto, tuttavia ora questo rischia di saltare: ecco tutti gli aggiornamenti del Governo Draghi. (UniversoMamma)

Il presidente del Consiglio, secondo quanto riporta “Corriere.it”, ha convocato per le 19 a palazzo Chigi un vertice con i ministri e i vertici del comitato tecnico scientifico per affrontare l’emergenza legata alle varianti del virus e le nuove misure da inserire nel provvedimento che dovrà entrare in vigore il 6 marzo. (ilovepalermocalcio.com - Il Sito dei Tifosi Rosanero)

Nuovo decreto, le prime misure del governo Draghi per contenere il contagio

Domani il ministro della salute Speranza svolgerà in Parlamento le sue comunicazioni, per una interlocuzione tra governo e camere sul provvedimento. Miozzo, prima che la riunione avesse principio, ha spiegato: "Ascolteremo il presidente del consiglio. (Notizie - MSN Italia)

Gli attualmente positivi in Italia tornano a salire a quota 387 mila 948 (+45 rispetto a ieri) Non cambia, insomma, la linea per quanto riguarda i rischi di di ulteriori contagi che potrebbero arrivare da eventuali riaperture di impianti da sci, palestre o cinema. (Italia Oggi)

Sarà consentito fare visite in zona gialla nella propria regione e in zona arancione all’interno del proprio Comune In ogni caso è obbligatorio portare con sé una documentazione a prova della propria giustificazione (ad esempio un tesserino fornito dal datore di lavoro). (elivebrescia.tv)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr