Australian Open, quote domenica 21 febbraio: la finale è senza un favorito

Australian Open, quote domenica 21 febbraio: la finale è senza un favorito
Ubi Tennis SPORT

Come quelle affrontate da Jennifer Brady nei primi quattro turni, dove ha perso solo 11 game.

Da parte sua è più difficile aspettarsi del nervosismo, anche se si trova per la prima volta in finale Slam da indiscussa favorita

Jennifer Brady e Naomi Osaka.

Come è anche interessante vedere che nelle ultime stagioni Naomi Osaka a cavallo tra anno pari e anno dispari ha raggiunto in back-to-back la finale allo US Open e la finale all’Australian Open. (Ubi Tennis)

Se ne è parlato anche su altre testate

In un match che non ha avuto storia, davanti al pubblico di Melbourne Park, Osaka si è affermata con il punteggio di 6-4 6-3 sull'avversaria, in appena un'ora e 17 minuti di gioco. Pronostico rispettato agli Australian Open di tennis, dove Naomi Osaka ha conquistato il titolo 2021 battendo in finale l'americana Jennifer Brady. (Rai Sport)

Troppo ampio il margine nel secondo set Quarto titolo Slam, dicevamo, su quattro finali: due Us Open (2018 e 2020) e due Australian Open (2019 e 2021). (Tennis Fever)

La tennista nipponica, numero 3 del mondo, dopo aver superato Serena Williams in semifinale, ha battuto senza troppe difficoltà in finale l'altra statunitense Jennifer Brady, n.24 del ranking e 22 del seeding, in due set con il punteggio di 6-4, 6-3 in un'ora e 17 minuti. (Adnkronos)

Daniil Medvedev e la lite con il padre di Tsitsipas durante gli Australian Open

Abbiamo potuto fare una vita normale, andare fuori a cena, ed è qualcosa che non facevamo da molto tempo. Non credo ci sia qualcosa di intangibile in lei, credo sia umana – come tutti noi in questa stanza (Ubi Tennis)

Se nella prima semifinale Nole appariva nettamente favorito contro la sorpresa russa Arslan Karatsev c'era sulla carta maggiore equilibrio tra Medvedev ed il giovane e talentuoso greco Stefanos Tsitsipas. (Tennis World Italia)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr