Covid, Galli avverte: senza vaccinazioni under 40 "non ne usciamo"

Covid, Galli avverte: senza vaccinazioni under 40 non ne usciamo
Virgilio Notizie SALUTE

Riguardo all’obiettivo dell’immunità di gregge, Galli dice che a sentirne parlare “mi viene l’ orticaria.

“Da quando ci sono i vaccini le persone muoiono di meno, dobbiamo usarli senza se e senza ma“, ha detto Galli.

“In quasi tutte le rianimazioni del Paese – spiega – ci sono oggi pazienti under 40 ricoverati, questo perché su grandi numeri trovi persone con caratteristiche genetiche, fisiche e storia personale di altre malattie, che rischiano se contagiate di sviluppare una malattia grave”. (Virgilio Notizie)

Se ne è parlato anche su altre testate

Questo aspetto va approfondito e stiamo ancora monitorando i guariti di Vo', presto avremo ulteriori aggiornamenti», spiega Crisanti Vaccino Covid, Crisanti: «Non sappiamo se la terza dose sarà necessaria». (leggo.it)

È sconcertante che dobbiamo assistere per la seconda volta all’aumento dei casi durante l’estate (LaPresse) – “Abbiamo sprecato sei mesi l’anno scorso e ci apprestiamo altri sei mesi quest’anno. (LaPresse)

IL FOCUS Vaccino Lazio, la Regione: «Servono 200mila dosi. FINANZA Variante Delta e paura di una nuova ondata, l'oro non tiene. GRAN BRETAGNA La variante Beta può sfuggire a tutti i vaccini:. Infine - conclude - una parte piccola di vaccinati non risponde al vaccino, sono spesso molto anziani o con problemi di salute precedenti» (ilmessaggero.it)

Covid, Galli: "Finché circola in under 40 non ne usciamo"

"Questa variante ci darà una triste ripassata. L'incubo variante Delta e la curva dei contagi che non si abbassa (ieri 2.072 nuovi contagi ma con meno tamponi) impongono di tenere alta la guardia contro il virus. (IL GIORNO)

Non so su quali presupposti scientifici parlino questi politici". La variante Delta è in grado di infettare in maniera molto efficace anche giovani e bambini, che sono le persone che hanno più contatti (Notizie - MSN Italia)

"Da quando ci sono i vaccini le persone muoiono di meno - ricorda Galli - dobbiamo usarli senza se e senza ma". Così Massimo Galli, responsabile di Malattie infettive dell'ospedale Sacco di Milano, ospite di 'Agorà Estate' su RaiTre. (Adnkronos)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr