Nuovo attacco al Ddl Zan: “Parlare male dei pedofili sarà un reato?”

CheNews.it INTERNO

Una cosa è un orientamento sessuale, un’altra un suo disturbo che va curato e che se praticato porta addirittura alla galera

Insomma, rispettando le idee politiche di ognuno, possiamo affermare con assoluta certezza che il Ddl Zan non renderà “legale” la pedofilia.

Simone Pillon attacca nuovamente il Ddl Zan.

Il Ddl Zan in queste settimane ha creato una vera e propria spaccatura all’interno della maggioranza. (CheNews.it)

Su altre fonti

E che ce l'ha deve lottare insieme a chi non ce l'ha per farlo diventare un diritto. Un diritto non riconosciuto significa non rimanere indietro, che una persona può esprimersi senza paura di essere giudicata e questo è un diritto. (TorinoToday)

«La Città ha scelto da che parte stare da anni e oggi sono qui a nome della città e a titolo personale insieme a un grande movimento di persone e di opinione», dice la prima cittadina dal palco allestito nella centrale piazza Castello (Il Messaggero)

Migliaia di giovani si sono riuniti alle 16 per sostenere il Ddl Zan contro le discriminazioni e la violenza per motivi fondati su sesso, genere, orientamento sessuale, identità di genere e disabilità. (La Stampa)

Non è accettabile nessun passo indietro, nessun compromesso al ribasso E che ce l'ha deve lottare insieme a chi non ce l'ha per farlo diventare un diritto. (Gayburg)

È l’ormai noto Ddl Zan, che tanto ha fatto parlare quest’ultimo anno e che, per la rilevanza sociale e l’urgenza della questione, ha visto uno schieramento forte (pro o contro) di partiti politici e opinione pubblica. (Today)

Diversi studi accademici mostrano infatti che gli italiani tendono a esprimere sentimenti di poca tolleranza verso la diversità molto più spesso che altrove – quanto meno fra paesi a noi simili. (Il Sole 24 ORE)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr