L'Agenzia delle Entrate sanziona da 1.000 a 50.000 euro anche questi piccoli pagamenti

Proiezioni di Borsa ECONOMIA

Ecco perché l’Agenzia delle Entrate sanziona da 1.000 a 50.000 euro anche questi piccoli pagamenti se effettuati nell’arco di 7 giorni

L’Agenzia delle Entrate sanziona da 1.000 a 50.000 euro anche questi piccoli pagamenti. Il divieto di uso di contante è riferito infatti non solo ad operazioni che singolarmente superano 1.000 euro, ma anche ad operazioni cosiddette frazionate.

Queste sono operazioni tra loro connesse che, seppur singolarmente inferiori a 1.000 euro, nell’arco di 7 giorni superano il limite consentito. (Proiezioni di Borsa)

La notizia riportata su altri giornali

Ritardi nei versamenti: il controllo del Fisco sulle imprese per evitare fallimenti. Effettuare versamenti sopra i 1.000 euro non equivarrà a una sanzione immediata. Il nuovo tetto imposto ai contanti, infatti, non sarà l’unico accorgimento dal punto di vista fiscale che richiederà una collaborazione attenta da parte degli italiani. (ContoCorrenteOnline.it)

La guerra che il Governo sta facendo al denaro contante passa per il Bancomat. Leggi anche: Fisco 2022: scompare l’aggio e superproroga (iLoveTrading)

Il limite massimo di 1000 euro non si applica per i prelievi e per i versamenti in banca, visto che non si tratta di transazioni tra due soggetti ma di operazioni sul contocorrente personale Entra in gioco anche l'Autorità antiriciclaggio, che farebbe scattare la spia rossa nel caso in cui si versasse sul proprio contocorrente una somma superiore a 1000 euro. (Notizie - MSN Italia)

Quando si è obbligati ad effettuare bonifici. Prima di tutto, gli accrediti di denaro tramite operazione bancaria o postale possono essere obbligatori o necessari. Quando si fa riferimento al bonifico come forma di pagamento si indica uno degli strumenti di transazione finanziaria più sicuri. (ilGiornale.it)

La lente di ingrandimento dei controlli potrebbe dunque su bonifici bancari, pagamenti online, prelievi all'estero, servizi di addebito bancario, pagamenti contactless, libretti degli assegni e carte bancarie. (ilGiornale.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr