Bologna, si finge cieca assoluta e truffa l’Inps: sequestrati 70mila euro

Bologna, si finge cieca assoluta e truffa l’Inps: sequestrati 70mila euro
Corriere della Sera Corriere della Sera (Interno)

Così una 38 enne residente a Bologna è stata denunciata per truffa aggravata per il conseguimento di erogazioni pubbliche.

Tutto per dimostrare quella cecità assoluta che non potendo essere confermata da esami specifici deve essere valutata proprio sulla base degli atteggiamenti e delle dichiarazioni dei pazienti.

La notizia riportata su altre testate

Vite e affetti strappati, spesso senza un ultimo abbraccio, senza l’ultimo saluto, senza poter stringere la mano di un familiare". La mia partecipazione vuole testimoniare la vicinanza della Repubblica ai cittadini di questa terra così duramente colpita", ha detto Mattarella. (Today.it)

Per questo ti chiedo di sostenerci, con un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. (Il Fatto Quotidiano)

Aveva anche un cane guida che avrebbe dovuto essere la sua àncora di salvezza. La donna, bolognese di 38 anni, è stata accusata di truffa aggravata all'Inps per il conseguimento di erogazioni pubbliche. (il Resto del Carlino)

La donna, dichiarata "cieca assoluta", è stata ripresa non solo mentre camminava senza l’ausilio del proprio cane guida per le vie cittadine, ma anche mentre attraversava in modo disinvolto incroci e marciapiedi trafficati, si intratteneva nei negozi, a scegliere i prodotti da acquistare (controllandone attentamente il prezzo e la qualità) senza alcun accompagnatore. (La Repubblica)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr
Commenti