Vaccino in Serbia, centinaia di richieste. La console: «Senza appuntamento inutile partire»

Corriere della Sera INTERNO

Qualche pertugio si è aperto in Vaticano, dove vengono vaccinati non solo i parenti dei residenti, ma anche chi entra per motivi di lavoro

Così la Serbia è riuscita in poche settimane a diventare la mecca dei vaccini.

Così non è stato difficile avviare a ritmo sostenuto la campagna vaccinale.

Le richieste di prenotazione Il boom di richieste negli ultimi giorni ha intensificato anche le telefonate con il ministero della Salute in patria. (Corriere della Sera)

Se ne è parlato anche su altri media

Sul sito dell’ambasciata sono anche presenti le istruzioni per l’utilizzo del servizio Per quanto riguarda la scelta del tipo di vaccino, ”è possibile esprimere anche una scelta multipla”. (L'HuffPost)

Poi il Governo ha aperto a tutti e chiunque dall’Italia può imbarcarsi alla volta di Belgrado dopo aver richiesto il vaccino. Dopo aver vaccinato rapidamente anziani e fragili, hanno incoraggiato le somministrazioni agli imprenditori e in generale alle categorie produttive per favorire la ripresa dell’economia”. (Il Riformista)

Nella spietata corsa ai vaccini, la Serbia finora ha adottato una strategia vincente: rifornirsi velocemente e direttamente del numero più alto possibile di tutti i vaccini sul mercato, russi, cinesi, occidentali. (Il Manifesto)

Vaccino Covid per stranieri in Serbia, la console: “Senza appuntamento inutile partire”

Stesso iter per la seconda dose, che dà il diritto a ricevere il certificato vaccinale da fare poi registrare in Italia. Nel modulo online si inseriscono i propri contatti sms e e-mail, si sceglie il siero preferito e si attendere di ricevere la data e l’orario dell’appuntamento. (Imola Oggi)

Bari, 06/04/2021 – (adnkronos) Dove fare il vaccino Covid? La Serbia, infatti, sottopone alla vaccinazione anche gli stranieri con la possibilità di scegliere tra vaccini Pfizer, Sputnik V, Sinopharm, AstraZeneca e Moderna. (StatoQuotidiano.it)

“Per ora i vaccini ci sono e sono gratuiti”. Telefonate e mail non si sono fermate neanche nei giorni di Pasqua e Pasquetta. “Senza appuntamento è inutile partire: le frontiere sono chiuse e serve aver fissato la prenotazione”, conclude la console (Sky Tg24 )

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr