Sarri ha scelto l’ex come primo acquisto per la Lazio

Sarri ha scelto l’ex come primo acquisto per la Lazio
SerieANews SPORT

Il primo potrebbe essere il centrocampista Loftus Cheek dal Chelsea.

LEGGI ANCHE> > > Tornare all’antico con la Lazio: Sarri ci sta pensando. Hysaj e Maksimovic sono pronti a raggiungere la Lazio a parametro zero ma il primo acquisto della Lazio di Sarri potrebbe essere Loftus-Cheek dal Chelsea.

Loftus-Cheek potrebbe essere il primo acquisto. Sarri alla Lazio sta tornando all’antico anche nel lavoro. (SerieANews)

La notizia riportata su altre testate

Ieri, il testo del contratto nella versione ormai definitiva è stato inviato via Pec a Sarri. Gruppo di lavoro — È stata rivisitata la parte della prima intesa relativa la composizione dello staff in arrivo con Sarri. (La Gazzetta dello Sport)

Ha un milione di «bonus» propositi tricolori già nel biennale (con opzione per il terzo anno) da 3 milioni. Vola Lazio vola, l’obiettivo chiesto a Sarri da Lotito sono i primi tre posti. (ilmessaggero.it)

È di proprietà del Chelsea, Sarri lo conosce bene perché con lui ha fatto 40 partite e 10 gol in Inghilterra. Credo che tra martedì e al massimo mercoledì tutto sarà definito anche in via ufficiale e che Sarri sarà annunciato dalla Lazio (SOS Fanta)

Lazio, un nome per Sarri: spunta Loftus-Cheek

Ci sono i tempi tecnici e intanto una verità: Sarri non ha firmato e oggi – come raccontato ieri – non era il giorno del nero su bianco. Sarri e la Lazio: noi abbiamo il dovere di raccontare quello che sappiamo, senza correre oppure vendere verità camuffata. (alfredopedulla.com)

Intanto, Claudio Lotito ha attaccato Simone Inzaghi dopo l’addio dalla Lazio avvenuto nelle scorse settimane, quando il giovane tecnico ha firmato con l’Inter dopo che aveva raggiunto un nuovo accordo con la Lazio. (Stop and Goal)

ra i piani di mercato di Maurizio Sarri con la Lazio spunta già il primo nome. Ecco la candidatura di Ruben Loftus-Cheek, 25enne centrocampista inglese con origini guyanesi di proprietà del Chelsea. (Corriere dello Sport.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr