Sanità in sciopero per 24 ore: garantiti i servizi pubblici essenziali

RavennaToday ECONOMIA

Lo sciopero interesserà il personale del Settore della sanità pubblica e privata, Cooperative di Servizio, di assistenza e di ausiliariato, Società ed Enti locali per la parte sanitaria, che curano e/o assistono pazienti ed ospiti e di tutto il personale addetto alle strutture sanitarie, sociosanitarie, residenziali e/o comunque denominate.

L'associazione sindacale Fisi - Federazione Italiana Sindacati Intercategoriali ha proclamato uno sciopero generale nazionale di 24 ore, dalle ore 8.00 del 30 luglio alle ore 8.00 del 31 luglio 2021. (RavennaToday)

Su altre fonti

Si può dire che il caffè gli 'scorra nel sangue': quando era piccolo, infatti, a gestire il bar era suo padre. Fabio Tassinari, proprietario del bar da tutta la vita, è una figura di spicco nel tessuto sociale del paese, presente in tutte le manifestazioni a scopo benefico. (RavennaToday)

In palio un accesso diretto alla finalissima nazionale del concorso “in presenza” che quest’anno ha premiato il monzese Mattia Bertolino. Ci sono anche due ragazzi di Ravenna tra i novanta bellissimi pre-finalisti nazionali del concorso di Mister Italia 2021. (ravennanotizie.it)

Per la giornata, saranno assicurati i servizi pubblici essenziali, nel rispetto della vigente normativa, attraverso l’individuazione dei contingenti minimi di personale a garanzia delle prestazioni indispensabili e non dilazionabili, equivalenti ai servizi minimi assicurati normalmente nei giorni festivi. (ForlìToday)

Si chiude con un’acquisizione al 99,5% il passaggio di proprietà del gruppo Domus Nova che da ieri passa nelle mani del gruppo Ghc (Garofalo Health Care spa). Nella stessa riunione consiliare si è proceduto ad attribuire la qualifica di Presidente Onorario al dottor Stefano Grandi, figlio di uno dei soci fondatori e attualmente responsabile del reparto di ginecologia di Domus Nova. (Corriere Romagna)

Così De Pascale nel suo intervento, scendendo nei particolari:. “L’uscita dalla pandemia deve vedere una crescita significativa degli investimenti nell’ambito socio sanitario, ovviamente principalmente nella sanità pubblica, fronte sul quale siamo attualmente molto impegnati come Amministrazione, quanto nella sanità privata convenzionata, alla quale non possiamo che guardare con attenzione e in maniera costruttiva per integrare l’offerta di servizi nel nostro territorio. (ravennanotizie.it)

"Si tratta di uno dei principali gruppi italiani che operano nel settore della sanità privata convenzionata e per questo sicuramente in grado di offrire una garanzia di occupazione ai tanti lavoratori e lavoratrici delle due cliniche e di mettere in campo un piano di investimenti molto importante nel nostro territorio - commenta il sindaco Michele de Pascale - L’uscita dalla pandemia deve vedere una crescita significativa degli investimenti nell’ambito socio sanitario, ovviamente principalmente nella sanità pubblica, fronte sul quale siamo attualmente molto impegnati come Amministrazione, quanto nella sanità privata convenzionata, alla quale non possiamo che guardare con attenzione e in maniera costruttiva per integrare l'offerta di servizi nel nostro territorio. (RavennaToday)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr