Epidemia collaterale al Covid: la cattiva alimentazione – Nutri e Previeni

Epidemia collaterale al Covid: la cattiva alimentazione – Nutri e Previeni
Più informazioni:
Nutri & Previeni ESTERI

“Oltre a fare domande sul consumo dei principali gruppi di cibi, l’indagine ha considerato anche aspetti legati al Covid quali l’influenza della pandemia sulla propria salute fisica e mentale, l’accesso alle cure mediche, il livello di sicurezza finanziaria e alimentare”, spiega Um

Il campione doveva compilare periodicamente dei questionari alimentari con abitudini di consumo, frequenza e quantità di consumo di diversi gruppi di cibi. (Nutri & Previeni)

La notizia riportata su altri media

Ci sono tantissimi alimenti a disposizione anche se nell’ultimo periodo sembra che ci sia una sensibilità maggiore ad alcuni, che emerge da un giorno all’altro. La spesa comoda è un vantaggio ma l’effetto collaterale è quello di utilizzare stesso cibo e stessa marca, senza mai cambiare. (LaVoceDiGenova.it)

Ignorare la funzionalità del cibo per avere una vita più sana ci conduce spesso ad un’altra cattiva abitudine. diceva “Fa’ che il cibo sia la tua medicina e la medicina sia il tuo cibo”. (Acrinews.it)

Farmaci: ragazzi informati e non comprano sul web. L'indagine Cittadinanzattiva

(LaPresse) – Nell’ambito della costante attività di monitoraggio dell’offerta in vendita sul web di medicinali, condotta dai Nas di concerto con il ministero della Salute, i militari del Reparto operativo hanno dato esecuzione a 20 provvedimenti di oscuramento emessi dalla direzione generale dei dispositivi medici e del servizio farmaceutico del dicastero nei confronti di altrettanti siti web collocati su server esteri e con riferimenti di gestori non individuabili, sui quali venivano promosse e offerte, anche in lingua italiana, varie tipologie di medicinali correlate anche all’emergenza pandemica da COVID-19 (LaPresse)

Quasi il 95% non ha mai acquistato farmaci sul web; di questi, oltre l’83% ritiene che acquistare un farmaco online esponga a significativi rischi di salute. Il progetto “IoEquivalgo Scuola” ha portato i ragazzi a realizzare alcuni video spot sull’uso dei farmaci e sul diritto alle cure (Nutri & Previeni)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr