L'Etna e il pennacchio di fumo visibile a chilometri di distanza: il video

L'Etna e il pennacchio di fumo visibile a chilometri di distanza: il video
La Sicilia INTERNO

video di Davide Anastasi

Il pennacchio è andato via via diradandosi ma - grazie anche all'assenza di nuvole - è stato visibile come al solito a chilometri e chilometri di distanza da tutto il circondario.

Ecco la nube di cenere che si ergeva stamattina sulla cime dell'Etna dopo che il vulcano questa notte ha dato vita ad una nuova fase parossistica confermando di essere in un periodo di notevole carica di energia con forte pressione dei gas interni alla camera magmatica. (La Sicilia)

Su altri media

L’ Etna è di nuovo in attività e nelle ultime ore ha dato spettacolo con un’eruzione incredibile. Il vulcano siciliano ha generato getti di lava alti circa mille metri e fitte nubi di cenere sopra il cratere Sud-Est. (Il Fatto Quotidiano)

Durante questa attività ha avuto inizio un secondo trabocco lavico dalla bocca della sella, alimentando un flusso lavico diretto verso sud-ovest. Stanotte nuovo incremento dell'attività. L’Etna è un vulcano carico di energia interna che la notte scorsa dopo la mezzanotte ha dato vita generato getti di lava alti fino a mille metri sopra il cratere di Sud-Est. (Tempo Stretto)

“L’Etna è un gigante buono che però può arrabbiarsi e diventare molto pericoloso”, ha concluso il numero uno dell’INGV L’Etna in genere riversa i suoi prodotti nella Valle del Bove, nel suo fianco orientale, verso lo Ionio. (Stretto web)

Eruzione Etna: uno spettacolo che fa paura

Altra notte di fuoco per il vulcano attivo più alto d’Europa, la cui attività degli ultimi giorni ci sta regalando uno spettacolo senza fine. Il parossismo ha poi prodotto una colonna eruttiva che si è alzata per diversi chilometri rispetto alla cima del vulcano. (greenMe.it)

Il sindaco di Catania Salvo Pogliese ha revocato con effetto immediato il divieto temporaneo di circolazione dei mezzi a due ruote (cicli e motocicli) ed il limite di velocità per gli automezzi a 30 km/h su tutte le strade del territorio comunale disposti il 16 febbraio scorso dopo la caduta di cenere vulcanica causata dall’attività eruttiva dell’Etna. (La Sicilia)

Eruzione notte 22-23 febbraio, foto di Salvatore Conti da Santa Venerina e di Mario Di Stefano. (La Sicilia)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr