Pozzallo. Rintracciati i migranti fuggiti dopo incendio hot spot | Radio RTM Modica

Pozzallo. Rintracciati i migranti fuggiti dopo incendio hot spot | Radio RTM Modica
Per saperne di più:
Radio RTM Modica INTERNO

E’ ora di trovare altre risposte, perché i colleghi impegnati su questi fronti sono ormai stremati da turni massacranti, condizioni di lavoro proibitive, rischi davvero troppo elevati”

Nella confusione generale 35 degli ospiti, molti condotti a Pozzallo da Lampedusa per il necessario periodo di quarantena, si sono allontanati, ma in serata erano già stati quasi tutti rintracciati.

Durante i momenti più concitati 35 immigrati ospiti erano riusciti ad allontanarsi, ma in queste ore sono stati quasi tutti rintracciati. (Radio RTM Modica)

La notizia riportata su altre testate

News Correlate Incendio all'hotspot di Pozzallo VIDEO. E' chiaro che i disordini si creano solo quando in struttura arrivano ceppi di migranti di nazionalità tunisina. (RagusaNews)

“E’ ormai quasi del tutto inagibile il padiglione centrale e l’incendio ha devastato quasi completamente la struttura – afferma Valter Mazzetti, Segretario generale Fsp Polizia -. L’incendio divampato ieri pomeriggio, che secondo il sindacato Fsp Polizia è stato appiccato da alcuni migranti, ha devastato la struttura di accoglienza. (Live Sicilia)

Condanniamo senza appello ogni atto di violenza che, non solo non risolve i problemi, ma complica il lungo e impegnativo percorso di integrazione Nella nota, apparsa sulla pagina Facebook ufficiale della Diocesi, don Paolo afferma: “Il fatto increscioso accaduto ieri a Pozzallo non ci lascia indifferenti, soprattutto in riferimento ai tanti pozzallesi di cui conosciamo il cuore e la sensibilità. (Radio RTM Modica)

Materassi dati alle fiamme: 30 migranti in fuga da Pozzallo

La problematica della gestione dei migranti risulta essere caricata completamente sulle loro spalle e tutto ciò non può essere. Neppure ammissibili possono essere ritenute le condizioni in cui operano le forze dell’ordine, abbandonate a sostenere rischi molto elevati. (ragusah24.it)

Secondo alcune fonti all'interno della struttura si sarebbe sviluppato un incendio come segno di protesta di alcuni migranti. Un'emergenza senza fine che da tempo coinvolge le strutture di accoglienza siciliane con ripetute fughe dei migranti (ilGiornale.it)

La situazione sta andando fuori controllo, anche perché con l'hotspot di Pozzallo inagibile ci si dovrà affidare ad altri centri di accoglienza. È chiaro che i disordini si creano solo quando in struttura arrivano ceppi di migranti di nazionalità tunisina. (ilGiornale.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr