La sindaca Virginia Raggi: no ai ricatti, applico le norme europee

Corriere della Sera INTERNO

E la sindaca, ancora: «Non stiamo togliendo il lavoro a nessuno»

«Si è verificata la concentrazione di licenze nelle mani di diverse famiglie, i bandi rappresenterebbero un’apertura a nuovi operatori», ha ribadito l’assessore.

«Ci sarà una proroga per far lavorare tutti tranquillamente», ha riferito Angelo Pavoncello, vice presidente di Ana-Ugl, tra i leader della protesta.

Dopo le proteste Raggi è stata comunque categorica: «Una minoranza di ambulanti sta tenendo in ostaggio i cittadini, non accettiamo ricatti da nessuno. (Corriere della Sera)

Ne parlano anche altre testate

''Abbiamo la necessità di procedure semplici e veloci - ha sottolineato ancora a proposito dei fondi del Recovery Fund - deve essere mantra costante E saprà vincere la sfida del Recovery Fund''. (Adnkronos)

La seduta si è tenuta poche ore dopo la mobilitazione che ha visto urtisti e commercianti presidiare piazza della Repubblica e bloccare il Grande Raccordo Anulare. (RomaToday)

di Nicoletta Di Placido e Marco Agostini. ROMA – Raccordo anulare bloccato questa mattina dalla protesta degli ambulanti romani contro i bandi del Campidoglio che eliminano la proroga delle concessioni. (Dire)

Rifiuti Roma, scontro totale: il Comune scivola verso il commissariamento e ricorre al Tar

Le passate Amministrazioni non hanno fatto nulla mentre la Raggi ha lanciato un bando per altre 7 linee tranviarie (qui il suo post). A dirlo è il vicesindaco, Pietro Calabrese, spiegando come sta cambiando la mobilità a Roma. (LA NOTIZIA)

«Il governo ha scelto la via dei bandi, grazie al lavoro che abbiamo fatto in questi anni, siamo pronti a partecipare» Sono state scoperte licenze fotocopiate, passate di mano in mano. (ilmessaggero.it)

"Una partita pericolosa". "Il governatore Zingaretti, sui rifiuti, sta giocando una partita pericolosa", attacca Ziantoni, "tutta a svantaggio dei cittadini romani. Rifiuti Roma, la situazione attuale. (RomaToday)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr