Il vaccino e la gamba amputata, le verifiche dopo la denuncia

Livesicilia.it ECONOMIA

Karra dice di attendere risposte anche per l’eventuale seconda dose di vaccino.

“Dopo vari esami, – ha spiegato Karra – si era formato un blocco in una arteria, che impediva la possibilità di far defluire il sangue.

Ci sono accertamenti in corso e si stanno attuando con la massima celerità le verifiche necessarie”

Il vaccino AstraZeneca – riferisce un lancio dell’agenzia ansa -, somministrato lo scorso marzo nell’hub della Fiera di Palermo, gli avrebbe provocato una trombosi, con sei interventi chirurgici, 20 giorni di sofferenze e infine l’amputazione della gamba. (Livesicilia.it)

Su altri media

Morta dopo vaccino AstraZeneca: la Procura ha aperto un’indagine. La Procura ha deciso di aprire un’indagine e ha disposto l’autopsia, in modo da riuscire a chiarire le cause del decesso. Morta dopo vaccino AstraZeneca: un malore in strada. (Yahoo Notizie)

L'uomo, di origini calabresi, è stato trovato morto in casa il 13 marzo scorso alcuni giorni dopo la somministrazione del vaccino AstraZeneca, lotto ABV2856. Alla luce dei dati della letteratura più accreditata disponibile e delle evidenze scientifiche è stato dunque ritenuto «che non sussiste alcuna correlazione eziologica tra la somministrazione della dose del vaccino AstraZeneca» e la morte. (Gazzetta del Sud - Edizione Calabria)

22 Luglio 2021 11:10. Giuseppe Morabito, professore di Oppido Mamertina morto di Covid lo scorso marzo, è deceduto in realtà per complicazioni legate al Covid: la Procura di Bologna ha richiesto l’archiviazione. (Stretto web)

MeteoWeb. Dopo il vaccino AstraZeneca è stato colpito da trombosi, ed ha dovuto subire l’amputazione della gamba: Maurizio Karra, giornalista siciliano, girava il mondo in camper per realizzare reportage per “Le vie del Camper”, e ha dovuto subire 6 interventi chirurgici. (MeteoWeb)

– Il vaccino AstraZeneca, somministrato lo scorso marzo nell’hub della Fiera di Palermo, gli avrebbe provocato una trombosi, con sei interventi chirurgici, 20 giorni di sofferenze e infine l’amputazione della gamba. (lasiciliaweb | Notizie di Sicilia)

Fatto sta che adesso non solo non lo prenota più nessuno, ma le sue consegne in Liguria risultano bloccate da quasi un mese. Sproporzione che è molto meno evidente sui vaccini a mRna: le seconde dosi somministrate in una settimana sono 39.080 (quasi il 66% del totale) ma le prime dosi sono ben 20.347. (Genova24.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr