;

Cartello dell’acciaio: multa da 100 milioni per Bmw, Daimler e Volkswagen

Cartello dell’acciaio: multa da 100 milioni per Bmw, Daimler e Volkswagen
La Gazzetta dello Sport La Gazzetta dello Sport (Economia)

Cioè fino a quando l'Antitrust tedesco ha indagato ufficialmente le case costruttrici.

LE MULTE — Tutte e tre le case costruttrici hanno ammesso i fatti e accettato le multe, per un totale di 100 milioni di euro.

Il caso, scoppiato nel 2016, riguardava un sospetto cartello tra Bmw, Daimler, Volkswagen, Robert Bosch e ZF Friedrichshafen, da una parte, e i produttori di acciaio, dall'altra.

Le tre case automobilistiche tedesche hanno accettato di pagare 100 milioni di multa in totale.

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr
Commenti chiusi.