Cornflakes bio Lidl a rischio contaminazione da aflatossine: i lotti richiamati

greenMe.it SALUTE

A scopo precauzionale, Lidl ha da poco ritirato dai suoi supermercati alcuni lotti di cornflakes di mais provenienti da agricoltura biologica, venduti dal noto marchio Crownfield.

Seguici su Telegram | Instagram | Facebook | TikTok | Youtube. Fonte: Ministero della Salute. Leggi tutti i nostri articoli su prodotti ritirati e allerte alimentari:

Come si legge sulla nota diffusa anche dal Ministero della Salute, i cornflakes richiamati si trovano sugli scaffali in confezioni da 375 grammi e sono prodotti da Nordgetreide GmbH Co. (greenMe.it)

Se ne è parlato anche su altri giornali

Si prevede che il cambiamento climatico avrà un impatto sulla presenza di aflatossine negli alimenti in Europa Cornflakes venduti alla Lidl richiamati dal Ministero Potenziale presenza di Aflatossine per i Cornflakes di mais da agricoltura biologica Crownfield. (Fanpage.it)

I lotti richiamati, venduti in confezioni da 375 grammi, sono indicati dalla data di scadenza del prodotto e sono i seguenti:. 29.05.2023. 30.05.2023. Si tratta nello specifico di Cornflakes a marchio Crownfield, commercializzato da Lidl e prodotto in Germania da Nordgetreide. (MeteoWeb)

Anche quest’oggi sono arrivate nuove segnalazioni e quella che prendiamo in esame riguarda un lotto di cereali per la prima colazione. Allerta del Ministero della Salute: ritirati dal mercato dei cereali provenienti dalla Germania. (Inews24)

Richiamo alimentare: rischio chimico nei cornflakes di mais bio. Il prodotto interessato dal richiamo è la confezione da 375 g di Cornflakes di mais, da agricoltura biologica, commercializzato di Lidl Stiftung. (INRAN)

Il Ministero della Salute ha pubblicato una nota in cui chiarisce i motivi per cui sono stati oggi ritirati dal mercato alcuni lotti di cornflakes, “in attesa di chiarimenti delle Autorità Sanitarie”. La nota però specifica anche che si tratta di un blocco “in attesa di chiarimenti delle Autorità Sanitarie“. (CheCucino.it)

Nella stessa si parla anche della necessità di dovere ricevere ulteriori informazioni in relazione a questo caso di richiamo alimentare. Un richiamo alimentare per potenziale contaminazione da aflatossine ha riguardato un prodotto consumato da moltissime persone ogni giorno. (RicettaSprint)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr