Ftse Mib future: spunti operativi per mercoledì 3 marzo

Milano Finanza ECONOMIA

E’ stata una seduta nervosa sul mercato azionario italiano che ha tentato un allungo ma è stato respinto da una solida area di resistenza.

Il Ftse Mib future (scadenza marzo 2021) si è infatti scontrato con la barriera posta attorno ai 23.300 punti e ha subito una veloce correzione intraday.

Da un punto di vista grafico, infatti, soltanto il breakout di quota 23.650 potrebbe fornire un nuovo segnale long di tipo direzionale. (Milano Finanza)

La notizia riportata su altri giornali

L'ottimismo sul fronte dei vaccini anti-Covid lancia i mercati mondiali, e nel Ftse Mib quasi tutti i titoli del listino terminano le contrattazioni in terreno positivo. Tra i finanziari, acquisti significativi anche sui titoli Unipol (+4,4%), Unicredit (+3,58%) e Mediobanca (+3,46%). (Milano Finanza)

Strategia operativa intraday (future scadenza marzo 2021). Pericolosa invece una discesa sotto 22.770 in quanto potrebbe innescare una rapida flessione, con un primo target in area 22.670-22.650 e un secondo obiettivo a quota 22.500-22.480 punti. (Milano Finanza)

Long in area 22.880-22.870 con target a 22.970-22.980 prima, a quota 23.060 poi e in area 23.150-23.160 successivamente E’ stata una seduta contrastata sul mercato azionario italiano che ha tentato un recupero ma è rimasto al di sotto di una solida area di resistenza. (Milano Finanza)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr