Covid-19, Contagio in aria indoor: quasi azzerato dalle norme

Covid-19, Contagio in aria indoor: quasi azzerato dalle norme
Panorama della Sanità SALUTE

“Ciò rafforza l’importanza di osservare negli ambienti chiusi le norme su mascherine, distanziamento e controlli, incrementando quanto possibile, la ventilazione”

Con mascherina, distanziamento e ricambio d’aria, nei luoghi pubblici al chiuso il rischio di trasmissione in aria del Sars-Cov-2 è risultato inferiore al minimo rilevabile.

La rapida diffusione del Covid-19 nell’autunno 2020 durante la seconda ondata della pandemia ha portato all’introduzione di specifiche misure restrittive a carattere regionale basate sulla classificazione del rischio con una scala di colori. (Panorama della Sanità)

La notizia riportata su altri media

Per una definizione più precisa possibile del rischio, è estremamente importante rispondere agli interrogativi sul ruolo della trasmissione in aria (detta airborne) in specifici ambienti di comunità al chiuso, come supermercati, ristoranti, mezzi pubblici. (La Piazza)

Il numero dei licatesi in isolamento obbligatorio, in questo momento, è pari a 14. Uno in meno di ieri, quando i positivi erano 15. (Qui Licata)

Una Fiat Panda, per cause ancora in corso di accertamento, ha perso il controllo finendo in una scarpata di circa 6m dal piano strada, ribaltandosi. Sul posto s0no giunti anche i carabinieri della stazione di Sambiase per gli accertamenti di loro competenza. (Corriere di Lamezia)

L’Istituto Zooprofilattico Sperimentale del Piemonte sta verificando il primo possibile caso di partogenesi di uno squalo

Sul posto la Croce Binaca, i carabinieri e i vigili del fuoco. TERLANO. L’intervento dei vigili del fuoco. (il Dolomiti)

Perde il controllo dell’auto in curva e finisce nella scarpata: 21enne trasportato il ospedale. Dopo aver perso aderenza il mezzo è scivolato lungo la scarpata erbosa, fortunatamente senza ribaltarsi (il Dolomiti)

Il Mustelus mustelus è uno squalo della famiglia dei Triakidae, conosciuto comunemente anche come palombo. La partenogenesi è stata descritta prevalentemente in animali in cattività, data la difficoltà nel rilevare tale fenomeno nel contesto naturale (Quotidiano Piemontese)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr