Ciclismo, Geraint Thomas: "Dopo ieri ero arrabbiato, bello tornare a vincere"

Ciclismo, Geraint Thomas: Dopo ieri ero arrabbiato, bello tornare a vincere
OA Sport SPORT

Il Giro di Romandia 2021 si è concluso con il successo di Geraint Thomas, che nell’ultima tappa ha dato sfoggio alle sue qualità da cronoman, tornando a vincere dopo tre anni, ovvero dal Tour de France 2021.

La prima vittoria dopo tanto tempo è bella, ed è bello rompere questo tabù

Raggiante, Thomas ha poi parlato della tappa in sé, e dell’importanza di tornare al successo, con un occhio puntato agli appuntamenti futuri: “È molto bello tornare a vincere. (OA Sport)

Se ne è parlato anche su altri giornali

Berrettini-Fognini verrà trasmesso in diretta tv esclusiva su Sky più precisamente sui canali Sky Sport Uno e Sky Sport Arena, con telecronaca affidata a Elena Pero e Paolo Bertolucci. Per questo match non è disponibile né lo streaming gratis né la diretta tv in chiaro su Supertennis (SuperNews)

Quest’ultimo, inoltre, data la prova a dir poco deludente di Michael Woods (Israel Start-Up), si è imposto nella classifica generale. Il transalpino Remi Cavagna (Deceuninck-Quick Step) vince la cronometro conclusiva del Giro di Romandia 2021, la quale era lunga 16,2 chilometri e si snodava tra le strade di Friburgo. (OA Sport)

Andremo con un team molto forte, quindi speriamo di ottenere un risultato importante come qua Fausto Masnada ha raccontato la sua bella prestazione in terra elvetica ai microfoni di Spazio Ciclismo: “Sicuramente è un podio molto importante per me. (OA Sport)

Vecchi sì, ma non in pensione

Oggi, durante una conferenze stampa, alla vigilia di ritorno della semifinale, Pep Guardiola ha affermato di sentirsi calmo ed ottimista ma che la sfida è ancora tutta aperta. In particolare si è voluto soffermare sul giovane ventiduenne francese ribadendo: “non vedo l’ora che giochi, per il calcio, per la partita (SuperNews)

Dopo lo stop dell'edizione 2020 causa Covid, la breve corsa a tappe svizzera World Tour si disputa quest'anno dal 27 aprile al 2 maggio. Possibili outsider per la classifica generale sono Rohan Dennis, Marc Soler, Lucas Hamilton e gli italiani Mattia Cattaneo, Fausto Masnada e Damiano Caruso. (Il Pallone Gonfiato)

Alla fine Michael Woods si accontenta del quinto posto finale a 43″, ed anche Ben O’Connor (Ag2r La Mondiale), nonostante una buona prova, deve scivolare al sesto posto a 45″ Per il terzo gradino del podio, con Michael Woods che ha chiuso a 1’11”, la lotta si è fatta apertissima. (Cicloweb.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr