Incentivi auto 2022 al via, come funzionano e chi può averli

Tiscali ECONOMIA

Il contributo è riconosciuto solo alle persone fisiche che acquistano un veicolo non inferiore ad euro 5 e rottamano un veicolo della stessa categoria (fino ad euro 3).

Incentivi auto 2022 al via.

La piattaforma telematica per la prenotazione del contributo, tuttavia, non sarà operativa prima della ore 10 di mercoledì 25 maggio.

Il contributo è pari al 30% del prezzo di acquisto senza rottamazione fino a 3.000 euro e 40% con rottamazione di un veicolo della stessa categoria (fino ad euro 3) fino a 4.000 euro. (Tiscali)

Su altri giornali

Incentivi auto e moto, via libera al bonus: ecco gli importi degli sconti. Il contributo è riconosciuto solo alle persone fisiche che acquistano un veicolo non inferiore ad euro 5 e rottamano un veicolo della stessa categoria (fino ad euro 3). (Gazzetta del Sud)

Scooter elettrici: quali sono i migliori e quanto costano con gli incentivi. Dal 16 Maggio scatterà la possibilità di usufruire del bonus per le moto e le auto elettriche. Gli scooter elettrici con gli incentivi. (Informazione Ambiente)

Il limite dei 180 giorni. Per beneficiare degli incentivi, l’auto deve essere immatricolata entro 180 giorni dalla prenotazione del contributo. Dopo mesi di discussioni e rinvii, gli incentivi auto 2022 sono realtà. (automobile.it)

Per quanto riguarda invece l’acquisto di nuove vetture rientranti nella fascia di emissioni 61-135 g/km, ossia le auto benzina, diesel, gpl/metano e ibride leggere (full hybrid e mild-hybrid), l’incentivo è solo con rottamazione e ammonta a 2.000 euro. (Segugio.it)

Il contributo è riconosciuto solo alle persone fisiche che acquistano un veicolo non inferiore ad euro 5 e rottamano un veicolo della stessa categoria (fino ad euro 3). Incentivi auto e moto, via libera al bonus: ecco gli importi degli sconti. (Gazzetta del Sud)

La scadenza dei 180 giorni per usufruire degli incentivi auto (come funzionano) è richiamata nel decreto, perché vengono riprese le stesse modalità di quello precedente, datato 30 marzo 2019: il testo fissava i tempi proprio a 180 giorni. (Virgilio Motori)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr