Twitter, Elon Musk trasforma gli uffici in camere d'hotel per i «dipendenti stanchi»

Corriere della Sera ECONOMIA

Non si tratta soltanto di accasciarsi sul divano per riposarsi qualche ora. In questo caso ci sono veri e propri letti matrimoniali - con tanto di lenzuola e armadio - che hanno sostituito computer e scrivanie. È ciò che sta succedendo a Twitter, dove alcuni uffici sono stati trasformati in camere di hotel. Lo dimostra una foto pubblicata dalla Bbc. Non è chiaro se il comodo letto sia stato aggiunto nell'headquarter del social network per il nuovo padrone di casa Elon Musk - che, conferma sempre alla Bbc un ex dipendente, si trova lì in modo permanente sin dall'acquisizione - o se invece è una trovata per accogliere i «dipendenti stanchi», come ha dichiarato lo stesso Musk criticando l'indagine che ha già avviato il San Francisco's Department of Building Inspection sulla questione. (Corriere della Sera)

Su altre testate

NEW YORK. Dal lavoro da remoto al dormire in ufficio. Sotto la guida di Elon Musk la vita per i dipendenti di Twitter è radicalmente cambiata. Se prima potevano lavorare ovunque, ora sono costretti alla loro scrivania nel tentativo di mostrare quella dedizione alla Twitter 2.0 che Musk non solo chiede ma pretende per conservare i posti di lavoro. (La Stampa)

E non solo. Elon Musk dimezza la forza lavoro di TwitterPerché Elon Musk licenzia i dipendentiNon è tutta colpa di Musk (Virgilio Notizie)

Che licenziare oltre il 50% dei dipendenti nell’arco di poche ore non sarebbe stato indolore era palese, ma forse nemmeno Elon Musk aveva previsto l’ondata di azioni legali che sta colpendo Twitter. Secondo una nuova class action contro Twitter, i recenti esuberi avrebbero colpito in modo sproporzionato le donne. (Lega Nerd)

Washington, 9 dic. Gli addetti alle pulizie presso la sede di Twitter a San Francisco sono stati licenziati senza ricevere alcuna indennità. Lo hanno detto gli stessi ex impiegati alla Bbc, aggiungendo che il loro lavoro sarà sostituito da robot. (La Sicilia)

La scelta non preoccupa solo gli impegati, ma pure la città. Il San Francisco Chronicle racconta infatti che la società non ha chiesto alcun permesso per trasformare in "zona notte" parte dei suoi uffici Dormitori nella sede di Twitter, personale delle pulizie licenziato: Elon Musk prosegue la "linea dura" e finisce sotto inchiesta di Anna Lombardi (la Repubblica)

Tutto nasce da un'indagine avviata dalla municipalità di San Francisco dopo le denunce di alcuni impiegati della celebre azienda. Questi hanno utilizzato la rivista Forbes come cassa di risonanza per le proprie rimostranze nei confronti dell'attuale Ceo di Twitter, portando delle foto come prova di ciò che sta accadendo nella sede principale della società. (ilGiornale.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr