Estorsione, condanna definitiva per l’ex bomber del Palermo Miccoli

Estorsione, condanna definitiva per l’ex bomber del Palermo Miccoli
BlogSicilia.it SPORT

(ITALPRESS) – Fabrizio Miccoli, ex attaccante e capitano del Palermo, dovrà scontare 3 anni e mezzo di carcere per estorsione aggravata dal metodo mafioso.

Questa la definitiva condanna per “il Romario del Salento”, per il quale non sono neppure previste misure alternative alla detenzione dietro le sbarre, presa dalla seconda sezione della Cassazione.

La vicenda risale ormai oltre a dieci anni fa e fece scalpore anche perchè nelle intercettazioni si sentono frasi ingiuriose pronunciate da Miccoli e Lauricella all’indirizzo del giudice Giovanni Falcone

Comunque è una persona alla quale voglio bene”, dichiarò Miccoli nel corso del processo a Lauricella. (BlogSicilia.it)

La notizia riportata su altri media

L'ex capitano del Palermo commissionò un'estorsione aggravata dal metodo mafioso a Mauro Lauricella, figlio del boss della Kalsa Antonino ‘U scintilluni', condannato a 7 anni di carcere in via definitiva poche settimane fa. (Fanpage)

Condanna definitiva per Fabrizio Miccoli: deve andare in carcere. Diventa definitiva la condanna a tre anni e sei mesi per l’ex bomber del Palermo Fabrizio Miccoli … CLICCA PER CONTINUARE A LEGGERE L’ARTICOLO (Blunote)

Miccoli insieme ai propri legali, dovrà decidere dove costituirsi per iniziare a scontare la pena. Respinto il ricorso dalla Corte di Cassazione: Fabrizio Miccoli è stato condannato in via definitiva a a 3 anni e 6 mesi di carcere per estorsione aggravata dal metodo mafioso. (Calciomercato.com)

Miccoli, la Cassazione conferma: 3 anni e 6 mesi, estorsione aggravata dal metodo mafioso

(LaPresse) – La seconda sezione della Corte di Cassazione ha confermato la condanna a 3 anni e mezzo di carcere all’ex calciatore Fabrizio Miccoli per estorsione aggravata dal metodo mafioso. (LaPresse)

Condanna definitiva per Miccoli: dovrà scontare tre anni e mezzo in carcere. Miccoli era stato condannato fin dal primo grado con la sentenza che ha retto a tutti i gradi di giudizio fino al verdetto definitivo arrivato oggi (TUTTO mercato WEB)

L'aggravante del metodo mafioso esclude qualsiasi possibile beneficio in favore dell'ex calciatore, che nella sua carriera ha giocato anche con Perugia, Juventus e Fiorentin. C'è l'aggravante del metodo mafioso. (Sky Sport)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr