«Pingdemic» in Inghilterra: 1,7 milioni di lavoratori in quarantena, pub chiusi e supermercati vuoti

«Pingdemic» in Inghilterra: 1,7 milioni di lavoratori in quarantena, pub chiusi e supermercati vuoti
Più informazioni:
Corriere della Sera ECONOMIA

Lo scorso weekend diverse linee della metropolitana di Londra sono state sospese e su tutta la rete ferroviaria nazionale i treni viaggiano a ritmo ridotto.

Anche le consegne di cibo a domicilio, diventate per molti un’abitudine durante la pandemia, sono in sofferenza.

Supermercati mezzi vuoti, pub e ristoranti chiusi, treni cancellati, metropolitana a singhiozzo, pompe di benzina a secco: una situazione per certi versi peggiore di quella che si era verificata l’anno scorso, allo scoppio della pandemia. (Corriere della Sera)

Su altri giornali

About 60% of hospitalisations from covid are not from double vaccinated people, rather 60% of hospitalisations from covid are currently from unvaccinated people. Poche ore dopo questa affermazione, però, Vallance dal proprio profilo Twitter ufficiale, ha corretto la statistica fornita durante la conferenza stampa, precisando che circa il 60 per cento dei ricoveri proviene in realtà da persone non vaccinate. (facta.news)

I contagi sono così elevati perchè vengono processati un numero enorme di test, mai così elevati nelle precedenti ondate del virus. Negli ospedali britannici sono ricoverati ad oggi più di 5.000 pazienti positivi al Covid-19, di cui 650 nei reparti di rianimazione (terapia intensiva). (MeteoWeb)

Dal 19 luglio partito lo stop alle restrizioni Anche Lidl a Sky News ha riferito che la quantità di personale che deve autoisolarsi dopo essere stato informato dall'app dell NHS "sta iniziando ad avere un impatto sulle nostre operazioni" e il supermercato sta "lavorando duramente per ridurre al minimo i disagi ai clienti". (Sky Tg24 )

Covid, allarme nel Regno Unito: in sette giorni contagi +36%, decessi +60% - L'Unione Sarda.it

Nel corso di un intervento all’Assemblea Nazionale, il ministro della Salute Olivier Vèran ha annunciato questo pomeriggio 21.000 nuovi casi di contagi nelle ultime 24 ore, con un «aumento dei ricoveri e diverse centinaia di persone vulnerabili». (Gazzetta di Parma)

Secondo l’ultimo aggiornamento dei dati ufficiali, aumentano anche i nuovi casi di covid-19 e se ne contano 46.558 in un giorno, un balzo che corrisponde ad un aumento pari al 40,7% rispetto ad una settimana fa (Corriere del Ticino)

Una situazione allarmante, che arriva pochi giorni dopo la fine ufficiale delle restrizioni anti-virus e che ha portato alcuni Paesi, come gli Stati Uniti, a mettere in guardia i proprio cittadini dal viaggiare nel Regno Unito proprio a causa della nuova impennata dei contagi, dovuti soprattutto alla variante Delta (L'Unione Sarda.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr