Corea del Nord, studente condannato a morte per aver importato e diffuso Squid Game: altri 7 giovani…

Corea del Nord, studente condannato a morte per aver importato e diffuso Squid Game: altri 7 giovani…
Altri dettagli:
Il Fatto Quotidiano ESTERI

Le condanne, come abbiamo visto, sono durissime e prevedono anche la pena di morte

Uno studente è stato condannato a morte con l’accusa di aver importato, e diffuso, alcune copie della serie sudcoreana che è stata un fenomeno in tutto il mondo.

Il ragazzo era tornato dalla Cina con una copia della serie nascosta in una chiavetta USB, e l’ha distribuita, se non venduta, ad alcune persone.

La Corea del Nord non apprezza “Squid Games” (e nemmeno gli altri prodotti provenienti dai Paesi capitalisti). (Il Fatto Quotidiano)

La notizia riportata su altre testate

Non si sa come le autorità abbiano scoperto questi sette ragazzi, ma la spiegazione più probabile, secondo la fonte di Radio Free Asia, è una soffiata anonima. Un uomo in Corea del Nord sarebbe stato arrestato e condannato a morte per aver distribuito copie di Squid Game. (Rivista Studio)

Stando alla ricostruzione diffusa da Radio Free Asia, uno studente nordcoreano è stato condannato a morte perché, di ritorno dalla Cina, aveva importato una copia di “Squid Game” su una chiavetta Usb e successivamente diffuso la serie tra gli amici. (il Fatto Nisseno)

Un giovane studente nordcoreano è stato perseguito dalla polizia e condannato a morte tramite fucilazione per aver contrabbandato una copia di Squid Game nel Paese. Ha introdotto una copia di Squid Game in Corea del Nord ed è stato condannato a morte. (Leggo.it)

Contrabbanda Squid Game in Nord Corea, condannato a morte

Si tratta di uno studente che ha portato la serie trasmessa da Netflix dalla Cina dopo averla caricata su una chiavetta USB. Condannato a morte per aver contrabbandato Squid Game, la serie sudcoreana di successo planetario, in Corea del Nord. (L'Arena)

Uno di loro è stato condannato al carcere a vita mentre altri sei ai lavori forzati «da svolgere in miniere in aree remote del Paese», spiega l'emittente. È stato condannato alla pena di morte per fucilazione un uomo che ha introdotto in Corea del Nord su delle chiavette USB alcune copie pirata della serie-hit sudcoreana “Squid Game” per poi rivenderle. (Ticinonline)

Gli altri studenti sono stati condannati a cinque anni di lavori forzati mentre insegnanti e dirigenti della scuola sono stati licenziati e rischiano di finire a lavorare nelle miniere, dice Variety. E' stato scoperto dopo che le autorità hanno sorpreso alcuni studenti a guardare Squid game. (La Nuova Sardegna)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr