Da sessant'anni senza Marilyn

Da sessant'anni senza Marilyn
RSI.ch Informazione CULTURA E SPETTACOLO

Il mondo all'epoca fu sconvolto al punto che una settimana dopo si registrò un'impennata di suicidi "globale"

Sessant’anni fa, nella notte tra il 4 e il 5 agosto 1962, cessava di vivere Marilyn Monroe, considerata la diva delle dive cinematografiche.

Quale che sia stata la causa, Norma Jean Baker, questo era il suo vero nome, lasciò un vuoto incolmabile nel pubblico di tutto il mondo, diventando istantaneamente una leggenda. (RSI.ch Informazione)

Se ne è parlato anche su altre testate

Come avrebbe confermato anni dopo lo stesso Lawford, i due avrebbero avuto una conversazione generica come due vecchi amici. "Ho interpretato Marilyn Monroe, Marilyn Monroe, Marilyn Monroe", dice la ex Bond Girl: "Non ce la faccio a fare un'altra scena da Marilyn Monroe. (Tiscali)

Alcuni ammiratori dell'attrice hanno visitato i luoghi simbolo di Hollywood, dal celebre boulevard con la stella che la ricorda, al Teatro Cinese, dove si trovano le impronte delle sue mani, passando per il museo di Hollywood con all'ingresso la statua che la ritrae. (Tiscali Notizie)

La vita di Marilyn Monroe, nata Norma Jeane Baker o Mortenson, era iniziata il primo giugno del '26 con una serie di eventi familiari drammatici tra i quali una violenza subita da bambina, che forse l'hanno portata all'overdose letale di barbiturici. (ilGiornale.it)

Marilyn Monroe: 10 look indimenticabili, dentro e fuori lo schermo, della più grande fashion icon della storia

Joyce Carol Oates mescola storia e finzione in un romanzo in cui la vita si intreccia con la fantasia. Il premio Pulitzer narra non solo un sex symbol, ma una donna complicata e insicura che è entrata nel mito. (QUOTIDIANO NAZIONALE)

Scopri chi sono le colleghe che si sono trasformate in lei, al cinema e in televisione (Style - Moda Uomo del Corriere della Sera)

Content This content can also be viewed on the site it originates from I look di Marilyn Monroe sono (ancora) i migliori amici delle ragazze. (Vanity Fair Italia)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr