Coronavirus, in Puglia due casi di variante indiana. Lopalco: «I contatti messi in quarantena»

Coronavirus, in Puglia due casi di variante indiana. Lopalco: «I contatti messi in quarantena»
RuvoLive INTERNO

L’Istituto zooprofilattico ha isolato il virus in laboratorio: questo significa che si possono analizzare più dettagliatamente le caratteristiche della variante e soprattutto si può verificare l’efficacia dei vaccini nei confronti di questa variante.

L’assessore Pier Luigi Lopalco comunica che l’Istituto zooprofilattico sperimentale di Puglia e Basilicata ha individuato due casi di variante indiana del Sars-CoV-2 su cittadini indiani rientrati in Puglia dall’India. (RuvoLive)

Ne parlano anche altre testate

Sono così suddivisi su base provinciale: 19 Bari, 2 Brindisi, 2 nella provincia Bat, 5 Foggia, 8 Lecce e 16 in provincia di Taranto. Scendono i decessi (228 in una settimana contro i 246 precedenti) ma anche i guariti (9.006 contro 10. (La Repubblica)

Alta l'attenzione verso le persone vulnerabili per patologia, con 30.689 vaccinazioni complessive. Parallelamente con i medici di medicina generale si provvederà al completamento della vaccinazione degli ultra80 non deambulanti in assistenza domiciliare (Galatina)

La conferma arriva dall'assessore alla Sanità, Pier Luigi Lopalco, spiegando che i due casi di variante indiana del SARS-CoV-2 sono stati riscontrati in cittadini indiani rientrati in Puglia dall’India. (BariToday)

Coronavirus, Puglia terza regione d'Italia per nuovi ricoveri in Terapia intensiva

Infine, anche in Puglia sono stati isolati due casi di variante indiana, precisamente in Salento La prima regione italiana in cui sono stati individuati casi di variante indiana è stato il Veneto. (Fanpage.it)

La conferma è appena arrivata dall’Istituto sperimentale zooprofilattico di Puglia e Basilicata, che ha proceduto al sequenziamento del virus. È molto importante aver isolato il virus perché questo permetterà di approfondire gli studi sulla capacità dell’immunità vaccinale di bloccare anche questa variante. (La Gazzetta del Mezzogiorno)

Ed è il motivo per il quale la Puglia resta in zona arancione almeno fino a domenica 9 maggio Con 14 malati Covid ricoverati lunedì 3 maggio in Terapia intensiva, la Puglia è la terza regione d'Italia per numero di nuovi ingressi, preceduta da Lombardia (28) e Lazio (23). (La Repubblica)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr