Valcavallina, sindaci a Banca Intesa: “Chiusi troppi sportelli, penalizzati i piccoli Comuni”

BergamoNews.it ECONOMIA

“La decisione di procedere alla chiusura dei nostri sportelli bancari – scrivono Andrea Epinati, Mariangela Antonioli e Claudia Colleoni – ci preoccupa profondamente come sindaci e come cittadini”.

I sindaci di Entratico, Cenate Sopra e Zandobbio hanno inviato una dura lettera ai responsabili nazionale, lombardo e bergamasco di Banca Intesa (Carlo Messina, Tito Nocentini e Vittorio Carrara) dopo che il Gruppo Banca Intesa ha comunicato e ufficializzato la chiusura di numerosi sportelli delle proprie filiali che penalizzano fortemente i piccoli centri abitati. (BergamoNews.it)

Ne parlano anche altri giornali

Per Intesa Sanpaolo si tratta del miglior risultato netto del primo semestre dal 2008, dopo anni di crescita continua”. Tra poche ore (alle 20) il ministro dell’Economia Daniele Franco, riferirà in Parlamento sulla situazione della banca senese (Il Fatto Quotidiano)

Per quanto riguarda i coefficienti patrimoniali al 30 giugno 2021 - calcolati applicando i criteri transitori in vigore per il 2021, deducendo dal capitale 2.116 milioni di euro di dividendi maturati nel primo semestre 2021 risultano pari al 14,9% per il Common Equity Tier 1 ratio contro il 14,7% a fine 2020; al16,8% per il Tier 1 ratio e infine al 19,6% per il coefficiente patrimoniale totale Intesa Sanpaolo ha annunciato di avere chiuso il primo semestre 2021 con un utile netto di 3 miliardi di euro, in rialzo del 17,8% rispetto ai 2,566 miliardi nell'analogo periodo nel 2020. (Yahoo Finanza)

Di Alessandro Albano. Tra gennaio e giugno, la banca guidata dall'Ad Carlo Messina ha registrato un utile netto di 3,02 miliardi di euro, +17,8% dai circa 2,57 miliardi del primo semestre 2020, con quasi 1,51 miliardi segnati nel secondo trimestre, +66% rispetto alle attese della sim Equita (901 milioni). (Investing.com)

"I risultati del secondo trimestre e l'outlook sono coerenti con le nostre stime, che portano a un piccolo upgrade delle stime sull'EPS rettificato", affermano gli esperti della banca inglese, secondo i quali nel breve termine la nuova guidance sugli utili e i dividendi del nuovo piano industriale saranno il principale catalizzatore sul titolo (Yahoo Finanza)

Al manager non è sfuggita l'occasione di togliersi un sassolino nella scarpa, considerando che un anno fa Unicredit, sotto la guida di Jean Pierre Muster, aveva chiesto all'Antitrust di essere ascoltata in merito all'opas di Intesa su Ubi. (il Giornale)

Grazie soprattutto alla performance positiva del secondo trimestre, che ha spinto i ricavi a 2,8 miliardi di euro, in crescita del 18,7% anno su anno. La semestrale di Poste Italiane. Partendo dai conti di Poste Italiane, nei primi sei mesi del 2021 la società ha registrato 5,68 miliardi di euro di ricavi, in crescita del 14% rispetto al corrispettivo del 2020. (Forbes Italia)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr