Pesta la coda del cocker mentre dorme, bimba di 15 mesi aggredita al volto

Pesta la coda del cocker mentre dorme, bimba di 15 mesi aggredita al volto
Corriere Delle Alpi ECONOMIA

È stato nel momento in cui la bimba ha deciso di scendere dal letto che c’è stato l’impensabile: la violenta aggressione del cagnolino.

Il cane non viene descritto come un esemplare aggressivo: il cocker del resto non ha aggredito la bimba senza un motivo.

Purtroppo, mettendo i piedi per terra, la piccola pare abbia pestato la coda del cocker che, preso di soprassalto, ha reagito in maniera inaspettata. (Corriere Delle Alpi)

La notizia riportata su altri media

«Stiamo cercando di rintracciarlo», spiega proprio il comandante Rossetti, «anche per cercare di capire cosa sia effettivamente accaduto». Le indagini della polizia municipale di Belluno, coordinata dal comandante Roberto Rossetti, fanno forza anche su eventuali riprese delle telecamere di sorveglianza stradale, sia eventualmente privata che dovessero essere disponibili. (Corriere Delle Alpi)

Però nulla viene lasciato al caso.Un periodo in cui comunque i ladri sono tornati a colpire un po’ ovunque: un secondo furto, sempre domenica, viene lamentato nella zona dell’elinucleo dei carabinieri, poco prima dell’aeroporto del capoluogo. (Corriere Delle Alpi)

—. (Corriere Delle Alpi)

Un infarto stronca la vita all’alpino Furlin

Il Covid ha rivoluzionato la nostra vita di cittadini, e lo ha fatto anche con quella dei sindaci. Quello che manca, però, è il contatto diretto con l’interlocutore: le riunioni in video certamente creano meno disagi, visto che non richiedono spostamenti, ma un dialogo sulla rete non reggerà mai il confronto con uno scambio faccia a faccia (Corriere Delle Alpi)

La morte è stato un evento davvero inaspettato.Una vita di lavoro in Metallurgica, prima allo stabilimento di Marghera e poi a Feltre dove era arrivato una decina d’anni fa all’età pensionabile. Il pensionato, classe 1945, è caduto pesantemente al suolo e malgrado la prima auto di passaggio abbia subito dato l’allarme non c’è stata possibilità di salvarlo. (Corriere Delle Alpi)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr