Iran, Zarif: "Nulla da nascondere, non abbandoniamo l'accordo nucleare"

Iran, Zarif: Nulla da nascondere, non abbandoniamo l'accordo nucleare
Sputnik Italia ESTERI

Gli Stati Uniti sono dipendenti dalle sanzioni ma dovrebbero sapere che l'Iran non cederà alle pressioni", ha dichiarato Zarif.

A dicembre, l'Iran ha intensificato la sua ricerca in seguito all'assassinio del fisico nucleare Mohsen Fakhrizadeh

L'accordo prevedeva che l'Iran frenasse il suo programma nucleare in cambio della riduzione delle sanzioni, compresa la revoca dell'embargo sulle armi cinque anni dopo l'adozione dell'accordo. (Sputnik Italia)

La notizia riportata su altri giornali

Lo scambio di accuse riflette il clima di forte tensione politica esistente tra le Fdlr da un lato e Kinshasa e l'esercito ruandese dall'altro. L'arrivo delle salme in Italia è atteso per questa sera, dove ad accogliere i feretri ci sarà Di Maio (Yahoo Notizie)

Nuova presidenza, vecchia politica estera. Adesso è tutto pronto per il ritorno alle “origini obamiane” della politica estera americana nei confronti dell’Iran (Inside Over)

L'espulsione degli ispettori delle Nazioni Unite è stata decisa dal parlamento iraniano a dicembre, dopo l'attentato contro lo scienziato Mohsen Fakhrizadeh, figura chiave del programma nucleare iraniano. (Euronews Italiano)

Iran: rimozione sanzioni è prerequisito per la ripresa dell'accordo sul nucleare

Stiamo parlando di, naturalmente, e del prossimo negoziato che verrà, chissà. Tra Iran e Usa qualcosa si muove. (Zazoom Blog)

ran, spiragli di dialogo. I movimenti sul fronte diplomatico degli ultimi giorni hanno suscitato timide aspettative per il possibile ritorno di Washington e Teheran al rispetto integrale dell’accordo sul nucleare iraniano del 2015 (JCPOA). (Altre Notizie)

- Il viceministro degli Esteri Abbas Araghchi punta a far rimuovere le limitazioni per il settore petrolifero per dare respiro all’economia - L’alto funzionario del Ministero degli Esteri iraniano Abbas Araghchi, viceministro degli Affari Esteri per gli affari politici, ha dichiarato all’interno di un’intervista all’agenzia di stampa statale IRNA che gli Stati Uniti debbano rimuovere le proprie sanzioni sul settore petrolifero di Teheran prima che possano iniziare i colloqui per riportare in vita l’accordo sul nucleare. (Energia Oltre)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr