Sarri squalificato per 2 giornate: "Ha cercato lo scontro verbale e proferito espressioni blasfeme"

TUTTO mercato WEB SALUTE

La motivazione recita "per avere, al termine della gara, cercato uno scontro verbale con un calciatore della squadra avversaria, assumendo un atteggiamento intimidatorio e inveendo contro il medesimo con parole minaccione.

Ha successivamente contestato la decisione arbitrale proferendo espressione blasfeme".

Il tecnico salterà Lazio-Cagliari e Torino-Lazio, mentre non ci sono provvedimenti nei confronti dei calciatori, anche in virtù delle zero espulsioni del weekend

Sarri squalificato per 2 giornate: "Ha cercato lo scontro verbale e proferito espressioni blasfeme". (TUTTO mercato WEB)

Se ne è parlato anche su altri giornali

Ha successivamente contestato la decisione arbitrale proferendo espressione blasfeme". Il Giudice Sportivo Gerardo Mastrandrea ha comminato due giornate di squalifica al tecnico biancocelesti "per avere, al termine della gara, cercato uno scontro verbale con un calciatore della squadra avversaria, assumendo un atteggiamento intimidatorio e inveendo contro il medesimo con parole minaccione. (Spazio Napoli)

Il tecnico salterà Lazio-Cagliari e Torino-Lazio, mentre non ci sono provvedimenti nei confronti dei calciatori, anche in virtù delle zero espulsioni del weekend Sarri squalificato per 2 giornate: "Ha cercato lo scontro verbale e proferito espressioni blasfeme". (TUTTO mercato WEB)

Nel dispositivo della sentenza si legge che Sarri ha assunto un atteggiamento intimidatorio e inveito contro il calciatore della squadra avversaria e che poi ha contestato il provvedimento d’espulsione scattato nei suoi riguardi proferendo espressioni blasfeme (Sportal)

Paolo De Paola, ex direttore di Tuttosport e Corriere dello Sport, ospite dell'editoriale di TMW Radio, ha parlato così della vittoria del Milan contro la Lazio:. Il Milan mi ha impressionato, è la migliore, ma le squadre di Pioli partono a bomba per poi calare nella fase cruciale. (Milan News)

Ecco la motivazione del Giudice Sportivo: “per avere, al termine della gara, cercato uno scontro verbale con un calciatore della squadra avversaria, assumendo un atteggiamento intimidatorio e inveendo contro il medesimo con parole minacciose” (GonfiaLaRete)

Milan-Lazio è stata per lunghi tratti di partita un match molto avvincente e soprattutto ricco di contrasti e proteste. Il tecnico toscano è stato espulso a fine gara dopo aver protestato contro Saelemaekers, e ora è arrivata la decisione del giudice sportivo sulla sanzione: due giornate di squalifica. (Spazio Milan)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr