Calvaruso resta in carcere, due ai domiciliari e uno scarcerato

Calvaruso resta in carcere, due ai domiciliari e uno scarcerato
Livesicilia.it INTERNO

Le decisioni del giudice dopo il fermo del boss di Pagliarelli. PALERMO – Giuseppe Calvaruso resta in carcere, Silvestre Maniscalco e Francesco Paolo Bagnasco vanno ai domiciliari, mentre Giovanni Spanò torna libero.

Per gli indagati ai domiciliari (i reati contestati sono sequestro di persona e lesioni aggravate) la misura meno afflittiva è stata ritenuta sufficiente a garantire le esigenze cautelari. (Livesicilia.it)

Se ne è parlato anche su altri giornali

Il provvedimento, che prevede anche la chiusura delle scuole, è stato richiesto dai sindaci delle città interessate e si è reso necessario a causa di un repentino aumento dei contagi registrati negli ultimi giorni, certificato dalle rispettive Asp. (Grandangolo Agrigento)

Emerge dal bollettino del Ministero della Salute, aggiornato alle ore 15 di oggi, mercoledì 7 aprile. Gli attuali positivi nell’Isola sono 25.346, di cui1.125 ricoverati in ospedale in degenza ordinaria (più 43 rispetto a ieri), e altri 157 pazienti in terapia intensiva (meno 3 rispetto a ieri). (AgrigentoOGGi.it)

ELL'ISOLA. Temperature più fresche rispetto ad oggi ma con pochissime nuvole e con una prevalenza di sole caratterizzeranno la giornata di domani, giovedì 8 aprile, in Sicilia. Il sole non avrà alcun problema a splendere in un cielo che si mostrerà prevalentemente sereno su tutte le regioni (BlogSicilia.it)

Dalla Regione 250 milioni per i ristori alle imprese siciliane, ma si attende l'ok da Roma

L'affondo di Orlando, da tempo in aperta polemica con la Regione proprio per la gestione delle informazioni relative ai contagi, arriva nel giorno in cui la città si sveglia in "zona rossa". Dati "contraddittori", probabilmente "taroccati" e la collocazione dei territori nelle fasce di rischio - gialla, arancione e rossa - vissuta come "un gioco a premi". (PalermoToday)

Tutto in piena regola, però, perchè se è vero che sono vietati i mercati, così non lo è per gli ambulanti che vendono generi alimentari, prodotti agricoli e florovivaistici. Mancano, inevitabilmente, tutti gli ambulanti che vendono generi diversi dagli alimenti. (Giornale di Sicilia)

Sale nel frattempo il malcontento di imprenditori e commercianti, che chiedono riaperture e misure di sostegno più incisive La Regione ha predisposto un piano di ristori per le imprese della Sicilia che prevede l’utilizzo di 250 milioni di euro del Fondo di sviluppo e coesione, ma manca ancora il via libera da parte del Governo. (Normanno.com)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr