Incidenza, La Spezia resta tra le 20 province peggiori. Vaccini, Gimbe: “In netto ritardo i richiami”

Incidenza, La Spezia resta tra le 20 province peggiori. Vaccini, Gimbe: “In netto ritardo i richiami”
Città della Spezia SALUTE

In lieve aumento nell’ultima settimana il numero di somministrazioni (n. 1.380.796), con una media mobile a 7 giorni di 207.593 somministrazioni/die.

A livello nazionale Gimbe rileva nella settimana 17-23 novembre 2021, rispetto alla precedente, un aumento di nuovi casi (69.060 vs 54.370) e decessi (437 vs 402).

Senza entrare nel merito della “composizione” del pacchetto delle nuove misure, è bene tenere a mente le lezioni imparate in 20 mesi di pandemia

Il monitoraggio indipendente della Fondazione Gimbe pubblicato questa mattina fotografa una situazione di generale peggioramento dei parametri relativi al Covid in tutto il Paese. (Città della Spezia)

La notizia riportata su altre testate

La provincia di Ravenna, con 214 nuovi casi per 100mila abitanti, è tra quelle d'Italia dove il Covid viaggia più velocemente. Gli ultimi dati dell’Istituto superiore di sanità evidenziano la riduzione dell’efficacia vaccinale dopo 6 mesi dal completamento del ciclo, confermando la necessità della dose di richiamo. (RavennaToday)

I dati della Fondazione GIMBE. I dati del monitoraggio settimanale della Fondazione GIMBE. Nuovi vaccinati, nelle ultime 2 settimane il numero dei nuovi vaccinati si è stabilizzato intorno a 127 mila, un numero che, seppure esiguo, dimostra che esiste ancora la possibilità di convincere gli indecisi (BlogSicilia.it)

Monitoraggio Gimbe: “Vaccinare il più possibile”. Di qui la necessità, espressa dal presidente Cartabellotta, di vaccinare il maggior numero possibile di persone non ancora immunizzate e di accelerare con la somministrazione delle terze dosi, in particolare negli over 60 e nei fragili (Notizie.it)

Covid Lazio, Gimbe: dati su ricoveri e terapie intensive vicini alla soglia limite

Qui il Veneto fa segnare un 6% di occupazione posti in area medica, e un 7% in terapia intensiva Verona, la migliore del Veneto, secondo il monitoraggio Gimbe registra 136 casi per 100mila abitanti, contro i 274 di Padova, la peggiore della regione. (veronaoggi.it)

Secondo i dati, la popolazione che ha completato il ciclo vaccinale è pari 71% (media Italia 76,7%) a cui aggiungere un ulteriore 2,5% (media Italia 2,5%) solo con prima dose; il tasso di copertura vaccinale con dose booster è del 20,6% (media Italia 29,1%); il tasso di copertura vaccinale con dose aggiuntiva è del 60,5% (media Italia 85,3%). (LaC news24)

I dati su ricoveri e terapie intensive sono vicini alla soglia limite. Secondo quanto emerge dalla rilevazione negli ultimi quattordici giorni, l'incidenza che emerge è di 275 casi positivi per 100mila abitanti. (Fanpage)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr