L’Ecopillola di Andrea Ferretti fa il punto sulla telenovela Alitalia

L’Ecopillola di Andrea Ferretti fa il punto sulla telenovela Alitalia
QuiFinanza ECONOMIA

Verosimilmente si partirà con 55-60 aerei e 4.000-4.500 dipendenti, di cui 1.100 piloti, dopodiché si incrementeranno dipendenti e piloti in relazione all’evoluzione del mercato.

editato in: da. (Teleborsa) – La telenovela Alitalia è al centro dell’ultima eco-pillola di Adrea Ferretti, che cita alcune novità “piuttosto interessanti” in relazione al nuovo Piano strategico.

Soprattutto, l’azienda non sarà più quella voragine che negli ultimi sette anni ha inghiottito 6 miliardi di denaro pubblico“, conclude Ferretti

“ITA sarà un’azienda più piccola, con meno slot e meno tratte, ma sarà probabilmente più snella e più efficiente. (QuiFinanza)

Ne parlano anche altri giornali

Già l’anno prossimo parliamo di una flotta di 80-85 aerei con un forte incremento del lungo raggio», ha detto Fabio Lazzerini, amministratore delegato di Ita. Nell’immediato, però non si può partire con 10 mila persone (Travel Quotidiano)

Solo risolvendo queste incognite e di fronte a un andamento economico positivo per 2-3 anni Lufthansa può pensare di entrare nell’azionariato. ITA potrebbe poi partecipare ai progetti interni del gruppo Lufthansa che vanno dalle operazioni per l’incremento dei ricavi alla riduzione del consumo di kerosene nei voli. (Notizie - MSN Italia)

Nell’immediato, però – ha spiegato – “non si parte con 10 mila persone. Sulle ipotesi circolate di 5mila esuberi: “Il nostro piano finale prevede 9.500 dipendenti e l’attuale Alitalia ne ha 10.500, in questi anni ci saranno anche prepensionamenti”. (Radio Colonna)

Vettori aerei. Giorgetti: "Per Alitalia la transizione sarà dolorosa"

Un’intesa potenzialmente capace di “generare a regime circa 200 milioni di euro di benefici economici all’anno”. (Travel Quotidiano)

Roma, 8 giu. – (Adnkronos) – “Non si può pensare a un semplice trasferimento degli asset della ‘vecchia’ Alitalia a Ita: vanno messi in una gara, alla quale siamo intenzionati a partecipare. Ci interessano gli slot e non solo quelli”. (SardiniaPost)

L’alternativa realistica per risolvere il problema è rappresentata dal risarcimento economico per chi ha acquistato i ticket, più precisamente per il periodo in cui Alitalia potrebbe non essere operativa Proprio nei giorni scorsi, Gabriele Fava, uno dei commissari della vecchia compagnia, ha ammesso come non ci siano attualmente i fondi per retribuire le quattordicesime dei dipendenti. (AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr