“Via i cellulari dalle classi nelle ore di lezione”, la decisione del ministro dell’Istruzione Valditara

“Via i cellulari dalle classi nelle ore di lezione”, la decisione del ministro dell’Istruzione Valditara
Il Fatto Quotidiano INTERNO

Dopo la proposta di stop al reddito di cittadinanza a chi non ha completato gli studi il ministro dell’Istruzione, Giuseppe Valditara, vuole eliminare le distrazioni in classe di studenti e alunni. “Via i cellulari dalle classi nelle ore di lezione” ha detto, intervistato da Monica Setta nel programma il Confronto, spiegando che la decisione va nella direzione di garantire a studenti e un docenti un tempo di studio in classe senza distrazioni. (Il Fatto Quotidiano)

Su altre fonti

Bisogna garantire uno studio serio a scuola, senza distrazioni. Del resto, è noto che molti studenti, di nascosto, durante le spiegazioni dei prof si intrattengono sul telefonino per stare sui social. (Secolo d'Italia)

Non poteva mancare la reazione della Flc-Cgil della Sicilia alle dichiarazioni del ministro Valditara che vorrebbe chiudere il reddito di cittadinanza a coloro che non hanno frequentato le scuole. (Tecnica della Scuola)

Niente cellulari in aula, lavori socialmente utili per riscattare i bulli e niente reddito di cittadinanza a chi non ha completato gli studi. Per evitare che poltrisca o che lavori solo in nero. (ilGiornale.it)

Reddito di cittadinanza, “folle usarlo per incentivare obbligo scolastico”, Sinopoli contro Valditara, ma Giannelli lo difende: “Bene così”

Il ministro ha spiegato che il divieto degli smartphone in aula va nella direzione di garantire a studenti e un docenti un tempo di studio in classe senza distrazioni. Il ministro dell’Istruzione Giuseppe Valditara lancia un’altra proposta dopo i lavori socialmente utili per gli studenti violenti e il ritiro del Reddito di cittadinanza per i giovani che non hanno finito gli studi: “Via i cellulari dalle classi nelle ore di lezione“. (Virgilio Notizie)

C’è chi ha salutato queste parole con approvazione, chi invece le ha considerate fin troppo autoritarie. Hanno generato un intenso dibattito le dure parole del ministro dell’Istruzione e del Merito Giuseppe Valditara a proposito del divieto di usare i cellulari a scuola. (Tecnica della Scuola)

“Penso che utilizzare uno strumento sanzionatorio per incentivare l’obbligo scolastico sia una scelta del tutto sbagliata. L’introduzione di queste ulteriori condizionalità al reddito di cittadinanza mosse dal governo non le condivido, penso invece che il reddito di cittadinanza è un misura che vada rafforzata, e l’idea che si arrivi all’obbligo scolastico attraverso questa misura è folle”. (Orizzonte Scuola)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr